TV: il sesso selvaggio degli animali

Una serie che esplora i comportamenti sessuali di molte specie animali, tanto nelle manifestazioni più comuni, quanto in quelle più eccentriche: di questo si occuperà “Wild sex”.

ROMA – Una serie che esplora i comportamenti sessuali di molte specie animali, tanto nelle manifestazioni più comuni, quanto in quelle più eccentriche: di questo si occuperà “Wild sex”, una nuova serie di documentari in onda ogni mercoledì a partire da domani con un doppio appuntamento alle 21.00 ed alle 22.00 sul National Geograhic Channel.

I documentari sveleranno i comportamenti sessuali più bizzarri mostrando le incredibili strategie che gli animali utilizzano per assicurarsi il successo nella competizione sessuale. Nel corso dell’evoluzione infatti sia i maschi che le femmine hanno sviluppato modalità comportamentali differenti per raggiungere il soddisfacimento del desiderio sessuale e la continuazione della specie.

Contrariamente a quanto si è soliti pensare, gli animali non si accoppiano solo per riprodursi, molte specie lo fanno solo per il piacere di farlo, e molti dei comportamenti considerati ‘devianti’ per l’uomo come omosessualità, travestitismo, promiscuità e masturbazione, per esempio, sono normalmente praticate da molte specie per far fronte a precise finalità evolutive. Ognuno dei sei episodi di “Wild Sex” esplorerà un diverso tipo di comportamento sessuale.

Ti suggeriamo anche  Asessuali e cucina: il cibo per spiegare l'assesualità