“Uccidi il frocio”: il video game che fa infuriare il web

di

Caricato su un sito web, il gioco invitava ad uccidere gay e trans, salvando gli etero.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
5596 0

“Uccidi il frocio”. Si intitolava così il video gioco online a cui si poteva giocare dal sito Steam. Un video game che invitava ad uccidere “froci e strani trans”, giudicato violento, omofobo e transfobico dagli utenti che si sono ribellati fino a portare all’eliminazione.
Creato da Skaldic Games, il gioco era stato caricato in una sezione del sito dedicata agli sviluppatori che possono uploadare le loro creazioni. Sono gli utenti, poi, coi loro giudizi a decidere cosa debba restare on line e cosa no.
La descrizione del gioco, secondo quanto riporta GayStarNews, recitava “Odi i gay? Vuoi sfogare le tue frustrazioni con la comunità “LGBT”? Bene, questa è la tua chance. Uccidi gay e trans ed evita di uccidere etero. Ottieni punti prima che il tempo finisca”.
I personaggi del gioco recitavano frasi con chiare allusioni. Uno dei personaggi trans urlava “vuoi tagliarmi il pisello?”, mentre i gay erano etichettati come “Portatori di Aids” da eliminare.

Per ogni gay ucciso, il giocatore conquistava 100 punti, mentre erano 150 nel caso in cui ad essere eliminato fosse un personaggio trans.
Skaldic Game si è difesa dalle critiche spiegando che non era sua intenzione incoraggiare l’odio e la violenza contro le persone LGBT, quanto protestare contro quello che gli sviluppatori ritengono essere un eccesso di political correctness nel mondo dei video giochi. Per fare questo hanno “creato il più offensivo dei giochi per dimostrare a questi idioti qual è il punto”.

“A tutti coloro che si sono sentiti offesi – scrivono gli sviluppatori del gioco in una nota -. Bene: questo è quello che volevamo. Aspettate di vedere il prossimo gioco che stiamo sviluppando: sarà molto più offensivo di questo”.
Il sito che ospita il gioco non pone veto ai progetti che vengono caricati e lascia che siano gli utenti ad approvarli o rigettarli. Probabilmente per questa ragione i suoi gestori non hanno rilasciato dichiarazioni sull’accaduto.

Leggi   Francia, ragazzo torturato per due ore perché gay
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...