Uefa avvia procedimento disciplinare per il CT della Croazia

L’Uefa ha avviato un procedimento disciplinare contro il presidente della federazione calcistica croata Vlatko Markovic. “Niente gay in Nazionale”, aveva detto. Si tratta di “insulti a dignità umana”

L’Uefa ha avviato un procedimento disciplinare contro il presidente della federazione croata Vlatko Markovic, sotto indagine per le dichiarazioni circa la sua intenzione di precludere la nazionale ai calciatori omosessuali. Markovic rischia provvedimenti sulla base dell’articolo 11 del codice disciplinare europeo, che prevede sanzioni per "insulti alla dignità umana di una persona o un gruppo di persone".