Un mese fa il blitz, adesso The Block chiude definitivamente

Quando i Nas entrarono nel locale padovano, trovarono droghe, molte persone in più del consentito e altre irregolarità. Avrebbe dovuto riaprire a breve, ma i gestori hanno riconsegnato la licenza.

Chiude definitivamente il The Block, locale di Limena (in provincia di Padova) affiliato ad Arcigay e in funzione dal sette anni. Il Block era stato sottoposto ad un controllo antidroga lo scorso 15 marzo. Durante un blitz, furono ritrovate pastiglie di ecstasy, hashish, cocaina, gbl e una siringa che sembrava usata da poco. In più, nel locale erano presenti 500 persone in più del limite massimo consentito, oltre ad una serie di altre irregolarità amministrative.

Quanto accaduto aveva provocato le critiche anche di Aricgay che si era detta disposta anche a rivedere l’affiliazione, mentre il questore ne aveva chiesto la chiusura per 30 giorni termine che sarebbe scaduto tra due giorni.

Adesso la vicenda si chiude definitivamente dal momento che i gestori hanno riconsegnato la licenza per la somministrazione di cibo e bevande al Comune, mentre le attività del The Block sono state trasferite al Love di Padova.

Ti suggeriamo anche  Verona: un migliaio di persone in piazza per dire no all'omofobia