Una vigilia a tutto shopping

Causa neve, maltempo o impegni lavorativi, siamo in molti a dover fare gli acquisti natalizi nel giorno della vigilia. Una piccola guida di sopravvivenza per il migliore shopping last minute

Milano – La neve e il freddo sono stati nemici dello shopping. Esclusi pochi irriducibili, chi si sarebbe avventurato nelle vie del centro durante la tormenta dei giorni scorsi? Con il timido sole dell’antivigilia e il miglioramento delle condizioni climatiche in generale, si prospetta quindi una vera e propria invasione delle vie del centro alla vigilia di questo Natale, per uno shopping davvero febbrile.

Snobbate un po’ corso Como, via Montenapoleone e tutto il quadrilatero della moda in generale, sarà per la crisi, sarà perché in molti aspettano gli imminenti saldi. In compenso, letteralmente assediati corso Buenos Aires, corso Vittorio Emanuele, Porta Ticinese e via Torino. Quanto ai negozi, il primato spetta sicuramente a uno degli ultimi nati nel centro di Milano: il monomarca di abbigliamento  Abercrombie & Fitch, preso d’assalto al punto da avere una lunga e continua coda al suo ingresso (vedi foto). 

Molto gettonati anche i vari punti vendita H&M e Zara, dove poter trovare capi d’abbigliamento e accessori a buon prezzo. Salta immediatamente all’occhio una massiccia presenza gay all’interno dei punti vendita H&M,  clienti e commessi, tanto che spesso tra gli scaffali scappa qualche occhiata maliziosa. Per l’abbigliamento, anche firmato,  molto interessanti sono i Temporary Shop, ve ne sono parecchi, in zone molto rappresentative delle città.

Per un regalo tecnologico, cosi come per gli elettrodomestici, all’interno della stazione metro San Babila, c’è il grande punto vendita dell’elettronica Darty. Grazie alla sua posizione strategica, farà il caso vostro se vi siete ricordati all’ultimo momento di un regalo e siete già sulla via di casa.  Oppure, nel caso dobbiate acquistare qualcosa di un po’ ingombrante, o pesante, e non volete portarvelo dietro per tutto la vostra passeggiata, potete appunto riservarvelo come ultima tappa, prima di prendere il metrò. Per quanto riguarda i casalinghi e oggettistica particolare, potete trovare molte idee regalo, anche a piccoli prezzi, presso Moroni Gomma, in corso Matteotti, oppure da High Tech in piazza XXV Aprile, quest’ultimo non è propriamente economico, ma la particolarità della struttura del negozio, così come il vasto assortimento, valgono sicuramente una visita.

Ti suggeriamo anche  Lezione autogestita su temi LGBT al liceo e l'Avvenire attacca: 'ideologicamente orientata'

Se cercate un regalo molto gay, libri, dvd, oggettistica o gadget, vi suggeriamo la rinata libreria Babele in in Viale Regina Giovanna, zona Porta Venezia. Un po’ più fuori mano, ma comunque molto fornita anche di oggettistica particolare e abbigliamento, c’è anche la libreria gay e lesbica Pier Pour Hom, in viale Gorizia, zona Porta Genova. Per quanto riguarda la letteratura gay, dvd e affini, ottimo pure FNAC in via Torino, che ha un fornito scaffale dedicato. Altrimenti ci sono i classici punti vendita Feltrinelli Ricordi, molto assortiti anche di cd musicali: in corso Buenos Aires, in Galleria Vittorio Emanuele o in piazza Piemonte.

Fate un salto alla pasticceria Cova, in Montenapoleone o in viale Monza, dove viene prodotto e venduto uno dei migliori panettoni di Milano: farete un figurone alle varie cene o pranzi. Piazza Duomo, il suo albero enorme e la neve, è proprio Natale.  Manca solo una visita alla Rinascente, per il grande reparto di profumeria (una vera apoteosi di truccatori e commessi gay), per i casalinghi, l’abbigliamento o soltanto per un aperitivo all’ultimo piano, da dove quasi si sfiorano le guglie del duomo. Non vi stressate, tra poco è finita anche quest’anno. Un brindisi per aver terminato gli acquisti e buon Natale a tutti.

di Francesco Belais