Unioni civili: Andrea Orlando sigla la legge

di

"È la legge n. 76 del 21 maggio 2016. Evviva!", annucia Monica Cirinnà su Facebook

CONDIVIDI
391 Condivisioni Facebook 391 Twitter Google WhatsApp
6378 4

Altra notizia bomba nella giornata di oggi: dopo la firma del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, arrivata ieri dopo un marasma di polemiche e complotti malcelati, oggi il Ministro della Giustizia Andrea Orlando ha siglato la legge sulle unioni civili. Ad annunciarlo è Monica Cirinnà, con un post sui social:

Un altro traguardo raggiunto, ormai è solo questione di tempo. La legge entrerà in vigore immediatamente per previsione del suo stesso comma 35, senza attendere l’ordinario periodo di vacatio legis di 15 giorni. Tuttavia, diventerà operativa entro un paio di mesi al massimo con l’emanazione del decreto attuativo provvisorio (in sostanza, le istruzioni pratiche da inviare ai comuni per la registrazione all’anagrafe e tutte le procedure del rito).

Recentemente Orlando si era esposto contro le dichiarazioni della Cei e in particolare di Bagnasco contro il decreto: “Ho rispetto per la Cei, ma ritengo la scelta delle unioni civili necessaria e anche un po’ tardiva rispetto a ciò che si è sviluppato nel tempo nella società e a diritti che da troppo tempo chiedono un riconoscimento”.

Quando si potrà effettivamente andare in Comune? La Cirinnà ne ha parlato recentemente: “Io presumo che le prime unioni saranno possibili tra agosto e settembre. Se si fa prima, meglio ancora”.

Ora il prossimo step è la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale: si parla di pochi giorni. Avanti tutta!

Leggi   Pride, su Cielo un ciclo di film LGBT trainati da Pronto Cirinnà: la senatrice Pd risponderà alle domande da casa
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...