USA: adozioni gay, fermento fra cattolici

Protesta contro la decisione dei vescovi del Massachusetts di chiedere che le organizzazioni cattoliche siano esentate dalla legge che impone di affidare bambini a genitori adottivi omosessuali.

WASHINGTON – Sette membri del consiglio delle organizzazioni di beneficenza cattoliche si sono dimessi per protesta contro la decisione dei vescovi del Massachusetts di chiedere che le organizzazioni cattoliche siano esentate dalla legge che impone di affidare alcuni bambini a genitori adottivi omosessuali.

I dimissionari criticano la decisione di vescovi perchè discriminatoria. Ma il Vaticano ha recentemente sancito che le adozioni omosessuali sono immorali e i quattro vescovi del Massachusetts sostengono che la legge dello Stato che le impone viola la loro libertà di religione.

Ti suggeriamo anche  Portavoce di Trump allontanata da un ristorante, la titolare: "L'ho fatto per i miei dipendenti gay"