USA: aumento record per i crimini omofobici

di

Secondo un rapporto pubblicato martedì 28 ottobre dall'FBI, i crimini omofobici sono in costante crescita negli Stati Uniti.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
539 0

NEW YORK – Secondo un rapporto pubblicato martedì 28 ottobre dall’FBI, i crimini omofobi sono in costante crescita negli Stati Uniti. I delitti motivati dall’orientamento sessuale reale o supposto della vittima rappresentano il 16,7% dei crimini per odio portati alla conoscenza dell’FBI, un record nei 12 anni di rapporti di questo tipo.
Secondo le associazioni gay e lesbiche, si tratterebbe solo della punta dell’iceberg: “Oltre al fatto che i servizi incaricati di far rispettare la legge a livello locale non sono obbligati a trasmettere questi dati, si sa anche che generalmente le vittime dei crimini omofobi spesso non presentano denuncia” sottolinea Winnie Stachelberg, della Human Rights Campaign (HRC). Sui 12.073 agenti che fanno giungere queste informazioni alla FBI, solo 1.868 ha in effetti riportato un crimine d’odio.

Leggi   Chiamatemi Helen, il Popolo della Famiglia contro la Rai per il film a tematica trans: 'azione ideologizzante'
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...