Usa: Barak Obama dichiara “Sosterrò i diritti dei gay”

“Sono fratelli e sorelle che meritano di godere dei diritti di cui tutti godiamo”, dice il candidato alla Casa Bianca in risposta ad un appello dell’associazione ‘Truth wins out’

Se qualche tempo fa la bionda senatrice Clinton candidata alle primarie per la corsa alla casa Bianca aveva dichiarato, oltre alla sua eterosessualità, di non essere molto d’accordo con il matrimonio tra persone dello stesso sesso, il suo concorrente Barak Obama ha riaffermato la sua volontà di sostenere i diritti di gay e lesbiche. “Sono nostri fratelli e sorelle – ha dichiarato Obama in perfetto stile afroamericano – a cui spettano gli stessi diritti garantiti agli altri cittadini”.

L’intervento di Obama arriva in risposta ad un appello di “Truth wins out” – un gruppo in difesa dei diritti dei gay – per allontanare il cantante gospel, Donnie McClurkin, "colpevole" di diffondere false informazioni su gay e lesbiche. 

McClurkin è uno dei numerosi cantanti gospel che questo fine settimana deve esibirsi ad un concerto in South Carolina per raccogliere fondi a favore della campagna del senatore dell’Illinois. La reazione del gruppo è affidata ad un commento fatto dal cantante sull’omosessualità: “Non credo che sia il disegno di Dio”, ha dichiarato McClurkin in una intervista telefonica.

Ti suggeriamo anche  Disney, “One Million Moms” lancia una campagna contro il personaggio gay di Andi Mack