Usa: il Congresso dice sì alle donazioni di organi di malati di HIV

di

Le persone sieropositive potranno donare organi ad altre persone sieropositive. Lo ha stabilito il Congresso degli Usa che, con il voto positivo della Camera ha modificato la legge...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2991 0

La Camera dei Rappresentanti statunitense ha approvato una legge che abroga il divieto federale alla donazione di organi da parte delle persone HIV positive a riceventi HIV positivi. L’HIV Organ Policy Equity Act (HOPE) era già stato approvato a giugno dal senato e non ha trovato alcun ostacolo nell’altro ramo del parlamento. Adesso manca solo la firma di Obama perché l’atto diventi legge a tutti gli effetti.

Sia alla Camera che al Senato, la legge è stata appoggiata da entrambi gli schieramenti, senza distinzioni di rilievo tra democratici e repubblicani.

“Il voto bipartisan è stato un piacevole promemoria del fatto che il governo del buon senso è ancora possibile – ha commentato Kali Lindsay, direttore degli affari pubblici e legislativi della National Minority AIDS Council -. Riformando politiche datate che vietavano la donazione degli organi, il Congresso ha dato una speranza non solo a tutte le persone HIV+ che hanno bisogno di un trapianto, ma anche a tutte le persone non infette da HIV che trarranno beneficio dal calo di richieste di organi da donatori del tutto sani”.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Leggi   La parola all'esperto: HIV e AIDS, due mali ancora poco conosciuti
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...