USA: sconfitti i referendum omofobi

Quattro vittorie accertate e una da confermare per le consultazioni tenutesi in cinque città americane per iniziativa della destra conservatrice.

I sostenitori dei diritti dei gay hanno riportato la vittoria su quattro emendamenti che trattavano di discriminazione contro i gay, e un quinto, presentato a Huston, in Texas, sembra destinato a fallire miseramente.

Gli elettori di Traverse City e Kalamazoo hanno rspinto gli emendamenti che avrebbero dovuto evitare che le loro città adottassero politiche di protezione dalla discriminazione nei confronti di gay e lesbiche. A Huntington Woods, gli elettori hanno sostenuto l’ordinanza municipale che vietava la discriminazione anti-gay.

A Miami Beach, in Florida, gli elettori hanno affermato che la città dovrebbe concedere i benefici del partenariato domestico ai suoi impiegati gay.

Gli elettori di Houston hanno votato per una questione simile. Lo spoglio non è ancora concluso, ma sembra che il 52% siano contrari e il 48% in favore.

di Gay.com UK

Ti suggeriamo anche  La Polonia sta dichiarando guerra alla comunità LGBT+