USA: un gay per le politiche anti-Aids

Il presidente Bush nominerà il gay repubblicano Scott Evertz a capo dell’ufficio USA prevenzione Aids.

Si chiama Scott H. Evertz e sarà probabilmente il primo omosessuale dichiarato ad occuparsi dell’Ufficio della politica nazionale per l’Aids americano. Secondo quanto dichiarato da un portavoce dell’amministrazione Bush ieri, 8 aprile, infatti, il presidente avrebbe scelto il trentonttenne Everetz, gay repubblicano, per guidare l’ufficio creato nel 1994 da Clinton, e che si focalizzerà sempre più, nelle intenzioni di Bush, sui modi di affrontare l’epidemia Aids a livello internazionale. Per fare questo, il presidente creerà una task-force guidata dal segretario di Stato Colin Powell e dal segretario della Salute e Servizi Umani Tommy Thompson.