Vaccino Aids; Ensoli, presto i risultati Fase I

Le ricerche sul vaccino contro l’Hiv “procedono molto bene” e prima della prossima estate verranno aperti i codici e resi noti ufficialmente i risultati relativi alla fase I di sperimentazione.

ROMA – Le ricerche sul vaccino contro l’Hiv “procedono molto bene” e prima della prossima estate verranno aperti i codici e resi noti ufficialmente i risultati relativi alla fase I di sperimentazione. Lo ha annunciato la ricercatrice dell’ Istituto Superiore di Sanità (ISS) Barbara Ensoli, in occasione del congresso internazionale ‘Vaccini e vaccinazionì promosso dalla Federazione Medici Pediatri (Fimp).

“Abbiamo chiuso gli arruolamenti – ha affermato Ensoli – e i codici saranno aperti prima dell’ estate; allora conosceremo i risultati preliminari della fase I di sperimentazione del vaccino, che però, posso anticipare, sono estremamente buoni”. Ensoli ha inoltre precisato che i codici saranno aperti “quando l’ ultimo volontario avrà terminato il trattamento, ma siamo ormai – ha aggiunto – alle ultimissime battute”.

E’ iniziato quindi il conto alla rovescia per i risultati del nuovo vaccino anti Hiv testato, in questa prima fase, su un gruppo di 48 volontari, comprendente soggetti malati e sani. Con questa prima fase si sperimentazione del vaccino, ha spiegato la ricercatrice, “puntiamo proprio a verificare la non tossicità del trattamento sull’ uomo e la sua capacità determinare una risposta immune nel soggetto”. Terminata la fase I di sperimentazione, già si lavora per la fase II: “in questa fase – ha detto Ensoli – arruoleremo centinaia di volontari e la sperimentazione – ha concluso – si svolgerà in Italia e in Africa, in particolare in Sud Africa, Uganda e Swaziland”.

Ti suggeriamo anche  Campania, +20% di nuovi sieropositivi: molti sono giovani sotto i 30 anni