Varese Pride 2019, una settimana di eventi per la quarta edizione

“Diritti avanti a noi” è lo slogan del 4° Varese Pride, che si terrà sabato 15 giugno. Ma con non pochi eventi LGBT a precederlo.

Sabato 15 giugno tornerà il Varese Pride, giunto alla quarta edizione, con concentramento alle 16:30 in Via Sacco. La parata sarà preceduta da un’intera settimana di eventi di sensibilizzazione sulle tematiche relative a orientamento sessuale e identità di genere, dall’8 al 14 giugno, il cui programma è disponibile sul sito ufficiale del Pride.

Lo slogan di quest’anno è “Diritti avanti a noi”, per un evento patrocinato da ben 18 istituzioni, tra cui il Comune di Varese, l’Università degli Studi dell’Insubria, la Provincia di Como, il Consolato Generale degli Stati Uniti a Milano, il Consolato dei Paesi Bassi in Italia e i comuni di Azzate, Besozzo, Brenta, Cadorago, Carnago, Cocquio Trevisago, Daverio, Fagnano Olona, Ispra, Marchirolo, Malnate, Valganna, Vergiate.

Siamo orgogliosi che la città di Varese ospiti per la quarta volta un appuntamento importante per le persone LGBTI+” – ha dichiarato il presidente di Arcigay Varese Giovanni Boschini – “La visibilità e la libertà delle persone LGBTI+ sono da sempre l’obiettivo principale della mission di Arcigay Varese. Tempo fa sarebbe stato impossibile immaginare un evento che liberi le persone LGBTI+ dall’oppressione, mentre ora sta diventando una ricorrenza consolidata. È sempre più importante non abbassare la guardia sui diritti: il nostro Paese quest’anno è sceso al 34esimo posto su 49 paesi europei per rispetto dei diritti LGBTI+ secondo la Rainbow Map di ILGA Europe e per questo motivo faremo sentire la nostra voce perché sui diritti non solo non possiamo arretrare, ma è necessario progredire, e lo faremo non solo qui a Varese ma anche a New York, dove a fine mese gli attivisti di tutto il Mondo si ritroveranno per sfilare al World Pride”.

Il Varese Pride, come tutti pride del mondo, non sono solo un momento di festa e di socialità ma un modo per affermare i diritti e la libertà di ciascuno di noi, così come sanciti dalla nostra Costituzione – ha aggiunto l’assessore ai Servizi educativi Rossella DimaggioPer questo, l’impegno contro ogni discriminazione va portato avanti ogni giorno per una società più inclusiva e capace di valorizzare le differenze”.

Tanti, infine, gli eventi che caratterizzeranno la Pride Week, partita ufficialmente sabato 8 giugno.

Lunedì 10 giugno alle ore 20:10 sarà proiettato il film “Stonewall” al Multisala Impero Varese.
Martedì 11 giugno alle ore 20:30 presso l’Informagiovani di Varese ci sarà la presentazione del libro “Giochiamo anche noi – l’Italia del calcio gay” con l’autrice Francesca Muzzi. Ingresso libero.
Mercoledì 12 giugno alle ore 20:30 presso la Sala Montanari in Largo Bersaglieri ci sarà l’evento “LGBTI in divisa”: alcuni poliziotti appartenenti alla comunità LGBTI racconteranno la propria esperienza. L’evento è realizzato in collaborazione con Polis Aperta – associazione LGBT di appartenenti alle forze dell’ordine e forze armate. Ingresso libero.
Giovedì 13 giugno alle ore 18:00 in Sala Montanari si terrà l’evento LGBT inclusionat Work in cui si tratterà il tema del diversity management e della gestione del personale LGBTI. Interveranno Massimo Benussi (HR – Vector) , Giorgia Mocci (Sr. HR Business Partner – Vodafone Automotive) e Manuela Macario (Responsabile nazionale lavoro e marginalità – Arcigay).
Infine, venerdì 14 giugno alle ore 18:00 tornerà la biblioteca dei libri parlanti in Piazza Monte Grappa, in cui le persone LGBTI+ e emarginate si racconteranno liberamente al pubblico come un libro aperto.