Vercelli: mostra video porno gay a due minorenni. Indagato

Un giovane di origini marocchine ha attirato in casa sua due quindicenni con il pretesto di un computer rotto.

Con il pretesto di farsi aggiustare il computer, ha convinto due ragazzini, rispettivamente di 14 e di 15 anni, conosciuti al bar del paese, a seguirlo nella propria abitazione. Una volta giunti nell’appartamento, però, ha mostrato loro un filmato pornografico con scene tra omosessuali. I due giovani sono scappati, ma prima di uscire hanno visto il padrone di casa in bagno con i pantaloni abbassati.

Protagonista un giovane di 19 anni, originario del Marocco, con regolare permesso di soggiorno per l’Italia. L’uomo è poi stato sottoposto ad una perquisizione domiciliare.

Nell’abitazione gli agenti hanno trovato e sequestrati video porno omosessuali; il marocchino è stato denunciato per molestie sessuali.