Viceministro Guerra presenta la “Strategia nazionale LGBT 2013-2015”

di

Presentato alla Commissione Diritti Umani del Senato il documento del Viceministro al lavoro con delega alle Pari Opportunità. Lo Giudice: "impegno delle istituzioni senza precedenti".

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
5226 0
Cecilia Guerra

Cecilia Guerra

La Commissione Diritti Umani del Senato ha audito la presentazione della “Strategia nazionale LGBT 2013-2015” del Viceministro al lavoro con delega alle Pari Opportunità Cecilia Guerra. Il documento approvato con decreto ministeriale lo scorso 16 aprile in attuazione di una raccomandazione del consiglio dei ministri dell’Unione europea impegna il dipartimento delle Pari opportunità a fare da stimolo lungo quattro assi principali: educazione, lavoro, carceri e comunicazione.

«Si tratta di un livello di impegno da parte delle istituzioni italiane senza precedenti – spiega il senatore del PD Sergio Lo Giudice -. Per la prima volta si prevede un piano d’azione articolato per contrastare le discriminazioni nei confronti delle persone lesbiche, gay bisessuali e trans. La commissione diritti umani si è impegnata a sostenere l’azione del Viceministro per una corretta realizzazione della strategia. Oggi in Italia resistono ancora forti discriminazioni verso le persone Lgbt sul lavoro, a scuola, nella società rispetto a cui l’intervento delle istituzioni rimane fortemente carente. Mentre il parlamento sta lavorando per dare al paese una legge efficace contro l’omofobia e la transfobia, sarà molto importante che si metta in campo un lavoro comune fra le istituzioni, le parti sociali e la comunità Lgbt con l’obiettivo del riconoscimento dei diritti fondamentali di chi da troppo tempo aspetta risposte dalla politica».

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...