Vicenza, gay picchiato e derubato dopo sesso con sconosciuto

L’uomo, 36 anni, è stato portato all’ospedale per essere medicato dopo l’aggressione: il partner voleva essere pagato per il rapporto sessuale.

Il sesso occasionale con uomini anonimi, che arrivi da grindr o sia procacciato in real life, espone a dei rischi: un 36enne vicentino ha dovuto essere soccorso mercoledì notte dalle ambulanze del 118.

L’uomo si era appartato in un palazzo disabitato alla periferia della città per fare sesso con un giovane conosciuto in un bar della zona. Dopo aver consumato il rapporto il ragazzo, descritto come un giovane alto e biondo dell’Est Europa, avrebbe chiesto di essere pagato.

Al rifiuto dell’uomo l’avrebbe aggredito con calci e pugni fino in strada, dove la vittima è stata derubata del portafogli. Il 36enne dopo aver ricevuto i soccorsi ha tuttavia deciso di non sporgere denuncia contro il ragazzo.

Storie

Bonds, baci gay nella campagna d’intimo scatenano gli omofobi

Dall'azienda di intimo australiano nessun passo indietro. "Natale celebra ogni tipo di legame".

di Federico Boni