Vittima di omofobia, tenta il suicidio. Un passante lo salva

di

Dopo aver consegnato un rosario nelle mani di un passante ha iniziato a correre verso il mare per togliersi la vita. Dopo essere stato bloccato e liberato, ha...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
15140 1

Un giovane di Bisceglie, in Puglia, ha tentato di togliersi la vita due volte a distanza di un’ora nei pressi del porto ma è stato salvato da un ragazzo che passava casualmente di lì. La vicenda risale a mercoledì scorso ma è stata resa nota solo oggi, quando il racconto di quanto è successo è arrivato alla stampa locale. Protagonista è un ventenne che dopo essersi avvicinato a Giuseppe Spina, milanese di 32 anni che stava passeggiando da quelle parti, gli ha consegnato un rosario chiedendo di consegnarlo alla sua famiglia.

La sorpresa per quel gesto è terminata appena Spina ha visto che il ragazzo ha iniziato a correre verso il mare. E’ stato subito chiaro, in quel momento, che si trattava di un tentativo di suicidio. Spina, allora, ha rincorso il giovane e lo ha buttato a terra per impedire che compiesse il tragico gesto. Ma bloccarlo per un’ora cercando di convincerlo a desistere è servito a poco. Quando si è liberato, il giovane pugliese ha preso nuovamente la rincorsa verso il mare determinato a terminare quello che aveva iniziato. Bloccato una seconda volta, è stato portato via dalle forze dell’ordine che nel frattempo erano giunte sul posto.

È a loro che ha raccontato le vessazioni subite dalla famiglia, che era arrivata a limitare fortemente la sua vita, da quando aveva fatto il coming out. Niente più incontri con gli amici, niente più divertimento con le “cattive compagnie”. Morire era sembrata l’unica possibilità per ritornare ad essere libero.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Leggi   Il governatore Fedriga all'attacco: difenderà solo la famiglia tradizionale
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...