Weir: “Lascio il pattinaggio per la moda”

Dopo il deludente sesto posto alle Olimpiadi di Vancouver l’icona gay del pattinaggio artistico Johnny Weir potrebbe decidere di abbandonare lo sport per lanciarsi nel mondo della moda.

Johnny Weir sta meditando di prendere una lunga vacanza dal pattinaggio artistico per meditare sul suo futuro. La decisione giunge dopo il deludente risultato alle Olimpiadi di Vancouver in cui il pattinatore tre volte Campione del Mondo si è visto aggiudicare soltanto il sesto posto nonostante una performance da molti definita "pulita ed emozionante". Johnny ha dichiarato al giornalista Martin Rogers di Yahoo Sports che solo dopo aver partecipato ai prossimi Campionati Mondiali deciderà quanto a lungo rimarrà distante dalle piste. «Nel pattinaggio artistico il corpo non può resistere a lungo, – ha spiegato Weir – a 50 anni non potrò pattinare ma potrò far parte del mondo nella moda», lo sportivo, infatti, sta prendendo seriamente in considerazione l’eventualità di studiare al Fashion Institute of Technology di Manhattan per apprendere tutto sul mondo della moda, dalle basi ad oggi.

«Voglio creare finchè sarò vivo – ha aggiunto – e l’arte del costume e della cultura mi ha sempre ispirato. Inoltre – ha concluso l’eccentrico Johnny – essere un personaggio pubblico potrebbe aiutarmi a tentare questa nuova carriera». Non è certo che l’abilissimo pattinatore si riveli altrettanto bravo come stilista nonostante riesca sempre a stupire i suoi fans con scelte stilistiche assolutamente inaspettate, è però certo che il mondo dello sport potrebbe dover rinunciare ad uno dei più grandi talenti mondiali contemporanei.

Ti suggeriamo anche  Nigeria: più di 40 gay arrestati, rischiano fino a 14 anni di carcere