World AIDS Day 2009: pioggia di iniziative nella capitale

Dopo il weekend di raccolte fondi in discoteca, continuano gli appuntamenti per la giornata mondiale per la lotta all’AIDS, tra concerti e test hiv in strada

Roma – 33 milioni di malati nel mondo. 2 milioni e mezzo di bambini. 2 milioni e mezzo di nuovi contagi ogni anno. 180,000 i sieropositivi nel nostro paese.

Numeri inquietanti, a poche ore dalla XXII giornata mondiale per la lotta all’AIDS. Domani, 1° Dicembre, anche Roma celebrerà il World AIDS Day, cercando di diffondere prevenzione ed informazione.

Questa sera, lunedì 30 Novembre, per il 3° anno consecutivo,  il Roma Rainbow Choir e il Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli tornano con l’ormai tradizionale concerto Rainbow Music Against AIDS. Nella chiesa angligana di All Saints, in via del babuino 153, alle ore 20:30, si terrà un concerto gratuito, con  sottoscrizione volontaria, finalizzato alla raccolta di fondi da utilizzare per progetti e campagne di prevenzione del contagio delle Infezioni Sessualmente Trasmesse.

I proventi della serata verranno interamente devoluti a GAIA – Società Cooperativa Sociale, che si occupa dell’assistenza sociale ai malati di Aids.  Una serata all’insegna della sensibilizzazione, con questo programma ufficiale, per Soli, Coro, Orchestra d’Archi e Virginale, con l’esecuzione di brani tratti dal repertorio rinascimentale e barocco.

I TEMPO

Ave Maria – Jacobs Arcadelt

Non è di gentil core – dal settimo libro de’ Madrigali – Claudio Monteverdi

Mille Regretz – Josquin Desperz

I – II – III Movimento – Allegro (Do min) – Minuetto (Do Magg) – Minuetto

Ti suggeriamo anche  Roma-Lazio, il derby della Capitale può essere gay friendly?

(Do min) – K 73 – Domenico Scarlatti

Lamento della ninfa – dall’ottavo libro de’Madrigali – Claudio Monteverdi

· Non avea Febo ancora

· Amor

· Si tra sdegnosi

Lo ballo dell’Intorcia – Antonio Valente

Zefiro Torna (Ciaccona) – dal nono libro de’ Madrigali – Claudio Monteverdi

II Tempo

Gaudete – anonimo XIV sec

I movimento – Allegro – del divertimento in Re Magg. K 316 – W.A. Mozart

Ave Verum – W.A. Mozart

Corale dalla cantata 147 – Jesus bleibet meine Freude – J.S. Bach

Les Anges dans nos campagnes – Noel Francese – Arm. Giuseppe Pecce

Ding Dong merrily on high – trad . English Carol

I movimento – Allegro – Eine kleine Nachtmusik – K525 – W.A. Mozart

Domani invece, Martedì 1° dicembre 2009,  il progetto “STREET TEST: IL TEST HIV SI FA STRADA” del Coordinamento Romano Hiv, volto a individuare una strategia per facilitare l’accesso al test hiv da parte dei cittadini del Comune di Roma, giunge al suo ultimo appuntamento, con la presentazione dei dati della ricerca effettuata e la possibilità di fare il test hiv a piazza del Campidoglio.

A partire dalle 10.15 è infatti prevista la presentazione dei risultati preliminari del progetto, nell’ambito del convegno “Strategie per la prevenzione dell’infezione da hiv: dibattito aperto con gli operatori delle associazioni e gli studenti delle scuole superiori”.

Ti suggeriamo anche  Quattro donne trans trattate come cavie: riparte il processo contro i medici dell'Umberto I

Il convegno (orario di inizio 9.45) è organizzato dal Comune di Roma, Commissione Consiliare Speciale Politiche Sanitarie e Assessorato alle Politiche Sociali e della Salute, e presieduto da Sveva Belviso e Fernando Aiuti, ospitato in Campidoglio, presso la Sala della Promoteca del Palazzo Senatorio.

In piazza del Campidoglio, inoltre, sarà presente dalle ore 09.00 alle ore 12.00 un Camper che metterà a disposizione medici e operatori del Coordinamento Romano Hiv per informazioni sulla prevenzione dell’aids e delle altre infezioni sessualmente trasmesse. Sarà possibile, inoltre, effettuare gratuitamente prelievi per il test hiv e sarà distribuito materiale informativo e preservativi.

Arcigay e il Comitato Provinciale dei Pionieri CRI, invece, distribuiranno, attraverso appositi stand, profilattici e materiale informativo, da domani e per tutto il mese di Dicembre, occupandosi anche di corsi di educazione sessuale all’interno delle scuole. Porte aperte inoltre all’ospedale Spallanzani, per invitare i cittadini a conoscere i pericoli del contagio dell’Aids, offrendo tast Hiv gratis, informazioni sulla malattia e le misure di prevenzione.

Al Circolo degli Artisti, in via Casilina Vecchia, in collaborazione con PromoStudents, si terrà un evento con ospite il cantautore belga Milow, famoso per la cover di Ayo Technology del rapper 50 Cent e di Justin Timberlake. Tutto questo sempre domani sera, a partire dalle ore 21:30, 15 + 2,25 € di prevendita il prezzo del biglietto d’ingresso.

E’ stato infine presentato venerdì 27 novembre, sul palco di Muccassassina, la campagna promossa dal Circolo Mario Mieli Piacere Subito, progetto della durata di un anno, realizzato con il sostegno della Regione Lazio e con la partecipazione dell’Associazione Libellula e dell’Unità di Immunologia clinica dell’Ospedale San Giovanni Addolorata.

Piacere Subito si rivolge in particolare alle persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, con l’obiettivo di fornire informazioni corrette sulle infezioni sessualmente trasmesse, sul test hiv e sugli altri test e sul sesso sicuro, proponendo comportamenti di prevenzione e per la tutela della salute. Sono quattro le direzioni di intervento nelle quali si muove il progetto: unità di strada, diffusione gratuita di depliant informativi mirati accompagnati da un cd musicale, gruppi di lavoro, un apposito sito internet (www.piaceresicuro.it) e una linea telefonica amica.

Ti suggeriamo anche  Roma, la procura contro le famiglie arcobaleno: 'i figli devono avere mamma e papà'

Dopo una prima fase di interventi e informazione, iniziata a giugno 2009, il progetto entra ora in fase pienamente operativa. Sarà così prevista la presenza di un’unità mobile (camper), con a bordo operatori e medici, in orari serali e notturni in diversi luoghi all’aperto finalizzati ad incontri sessuali occasionali gay, davanti ai principali luoghi di aggregazione glbt (discoteche, bar, saune, spiagge ed eventi come il Pride e il Primo dicembre) e nei luoghi di prostituzione maschile e trans, con lo scopo di fare informazione e sensibilizzazione.

di Federico Boni