Wrestler del liceo fa coming out con il coach omofobo, suo padre

di

Cole Fox era stanco di nascondersi. Ecco la lettera del coming out e la risposta di papà.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
9151 0

Un coming out difficile quello di Cole Fox ma, fortunatamente, a lieto fine.
Cole è un giovane studente e wrestler della Don Bosco Catholic High School. Da anni circolavano voci sulla sua omosessualità e lui, a chi glielo chiedeva esplicitamente, ha sempre confermato di essere gay.
Se c’è una persona con cui però non riusciva ad aprirsi, questa era il padre, nonché suo allenatore, Ray: “Ha sempre fatto commenti omofobi – ha raccontato il giovane a OutSports – e posso dire che quelle frasi a volte facevano male anche a mia mamma”.

Questo fino allo scorso marzo quando il ragazzo si è fatto forza e ha scritto una lunga lettera a Ray.
Un estratto: “Se sentirai umiliazione, tristezza, felicità o altro – scrive Cole – lo capirò. Per quanto ne so non hai alcun tipo di legame con gli omosessuali. Voglio solo che tu sappia che mi ci sono voluti quasi 17 anni per accettarmi. Sto per darvi tutto il tempo e lo spazio che vorrete. Potremmo anche non parlarne. Potremmo parlarne con mamma. Potrai anche ignorare questa lettera. Ti amo ancora, indipendentemente da ciò che pensi e da ciò che farai”.

Una lettera sofferta ma necessaria per liberarsi del peso che si portava appresso. Poco dopo aver letto le parole del figlio, l’allenatore ha risposto con questo messaggio: “Sei ancora mio figlio e io sono orgoglioso di te”.
L’unico vero dispiacere del padre è stato quello di aver alimentato un clima che aveva spinto Cole a pensare che non potesse essere amato come figlio gay. Ma questa, ormai, è acqua passata.

Leggi   Come fare coming out con i genitori e amici?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...