Morte Buonanno: Cruciani attacca gay.it a La Zanzara

L’autore dell’articolo viene definito “coglione”. Nel suo stile, Cruciani non ha previsto diritto di replica.

Giuseppe Cruciani, conduttore del programma radiofonico “La Zanzara” su Radio 24, ieri ha parlato del nostro articolo sulla morte di Gianluca Buonanno. Cruciani definisce l’autore del nostro articolo “il primo imbecille di giornata” e anche “coglione”. Per ascoltare cosa ha detto, andate al minuto 1:55 del podcast in alto.

Leggi l’articolo > > 

morte_buonanno

Ti suggeriamo anche  Treviso, riecco l'omofobo Gentilini: "Gay? Li sopporto purché non facciano esibizionismo"

5 commenti su “Morte Buonanno: Cruciani attacca gay.it a La Zanzara

  1. Chi semina vento… raccoglie tempesta. Io preferisco gioire della morte politica di Adinolfi, che a Roma ha preso meno voti dei suoi amici e parenti, la vera morte è l’indifferenza se volete fare la guerra agli omofobi in questo modo, lo fate a vostro nome, not in my name.

  2. Al di là della questione Buonanno che corre sul filo del cattivo gusto e dell’ipocrisia da entrambe le parti del contendere, la cosa più sconcertante detta da Cruciani in questa registrazione riguarda la Boldrini. La esorta a farsi una risata invece di richiamare all’ordine i parlamentari che sghignazzano per Richetti che chiama Capezzone ‘cazzone’. Credo che se in passato tra gli scranni del parlamento si fossero fatti meno risate e ci fossero stati più rigore e serietà adesso la situazione sarebbe diversa, forse migliore, ma è parer mio.

Lascia un commento

+ Segui questo argomento

Ricevi gratis gli aggiornamenti.

Test

Sei pronto ad avere un figlio? – TEST

Il test dedicato a chi vuole mettere su famiglia!

di Alessandro Bovo