25 aprile, Romani all’Anpi: “Raccontiamo le storie dei partigiani gay”

di

Intervistato da Klaus Davi, il presidente di Arcigay rivolge un appello all'Anpi.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
3277 0

Ospite di KlausCondicio, la trasmissione di Klaus Davi visibile su YouTube, Flavio Romani, presidente di Arcigay, rivolge un appello all’Anpi perché si raccontino le storie dei partigiani gay. Furono molti gli omosessuali italiani, infatti, che parteciparono alla lotta di liberazione con i partigiani della Resistenza e che contribuirono alla caduta del nazifascismo. Di loro, però, si sa poco o nulla.
All’Anpi, Romani chiede anche le scuse ufficiali per l’assassinio di Elio Marcuzzo, attore gay che recitò nei film di Luchino Visconti e che, creduto erroneamente una spia, venne trucidato dai partigiani della Brigata Garibaldi.
Nell’intervista, Romani affronta anche la questione Expo e della disponibilità del commissario Sala di collaborare con la comunità lgbt in vista dell’esposizione, mai tradottasi in atti concreti. Infine, anche una risposta alle recenti dichiarazioni di Armani: “La sua frase è certamente omofoba”, commenta Romani.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...