Adam Rippon Visibility Award 2018, l’emozionante discorso: ‘Siate voi stessi, siate ispirazione, non abbiate paura’

Fino a due mesi fa sconosciuto al mondo, il pattinatore Adam Rippon è in poco tempo diventato un’icona LGBT. Le sue Olimpiadi coreane, in quanto primo atleta Usa dichiaratamente omosessuale a parteciparvi, hanno fatto la Storia non solo per il bronzo vinto ma anche per il suo coraggioso rifiuto di incontrare il vicepresidente Usa Mike […]

Fino a due mesi fa sconosciuto al mondo, il pattinatore Adam Rippon è in poco tempo diventato un’icona LGBT.

Le sue Olimpiadi coreane, in quanto primo atleta Usa dichiaratamente omosessuale a parteciparvi, hanno fatto la Storia non solo per il bronzo vinto ma anche per il suo coraggioso rifiuto di incontrare il vicepresidente Usa Mike Pence, dichiaratamente omofobo. Ironico, solare e mai banale, Adam è stato premiato nel fine settimana con lo Human Rights Campaign (HRC) Visibility Award. A presentarlo sul palco il collega olimpico Gus Kenworthy, sciatore freestyle diventato suo grande amico proprio a Pyeongchang.

Emozionante e molto applaudito il discorso di Adam:

Avevo paura di non essere accolto dalla comunità LGBTQ, perché forse non stavano cercando qualcuno come me. Forse ero troppo gay, forse ero solo me stesso‘.

Rippon ha dichiarato di aver trascorso gran parte della sua vita depresso impaurito, fino a quando ha deciso di essere veramente se stesso, imparando quale fosse il reale significato di ‘campione’. Non solo in pista, ma anche nella vita pubblica e privata. Adam ha poi lanciato un messaggio ai più giovani, a tutti quei ragazzi LGBT che temono il giudizio altrui, nascondendosi dietro una maschera.

Hai più forza di quanto tu possa pensare. Sei potente’. ‘Non importa da dove vieni o dove stai andando, c’è qualcuno che ti guarda e che troverà ispirazione nella tua forza, nell’essere stato te stesso‘.

Ti suggeriamo anche  Pyeongchang 2018, il pattinatore gay Adam Rippon si rifiuta di incontrare l'omofobo Mike Pence

Chad Griffin, presidente della HRC, ha definito ‘feroce‘ il pattinatore americano: ‘Essendo orgogliosamente dichiarato, Adam sta portando la visibilità LGBTQ a un livello completamente nuovo, catturando i cuori di milioni di persone in tutto il mondo con il suo incredibile talento e la sua straordinaria personalità. Non ha paura di usare la sua piattaforma globale per parlare di uguaglianza‘.

Presente all’evento anche Sam Greisman, figlio di Sally Field che nel corso delle Olimpiadi aveva dichiarato il proprio amore social per Adam, scatenando persino la mamma, in prima linea nel sognare un fidanzamento. Nell’attesa, è arrivata la dolce foto di coppia.