Video: come reagisce la gente davanti a un’adozione gay?

Simulato in uno show a telecamere nascoste il tentativo di adozione da parte di due uomini

Cosa faresti se fossi convinto che nessuno ti sta guardando?” È questa la domanda alla quale il programma televisivo (con telecamere nascoste) What Would You Do? tenta di rispondere.

Qualche settimana fa, a seguito della rivoluzionaria decisione della Corte Suprema americana, la produzione ha deciso di dedicare una puntata al delicato tema delle adozioni same-sex, ecco come è stata strutturata la “gag”:

In una classica tavola calda americana 4 attori impersonavano i seguenti ruoli:

2 attori: una coppia gay pronta ad incontrare una ragazza decisa a dare in adozione il figlio che sta portando in grembo

1 attrice: la ragazza incinta pronta a dare in adozione il figlio
1 attrice: cristiana omofoba contraria alle adozioni same-sex

Lo ‘scenetta’ si è svolta con questa modalità: La cristiana omofoba si trova seduta in un bar e comincia a parlare con una ragazza pronta a dare in adozione il figlio. Quando si presenta la coppia candidata all’adozione (2 uomini), la donna si alza dal tavolo e comincia (in presenza dei due potenziali genitori) a sconsigliare alla madre di dare in adozione il bambino a due uomini. Tutti i personaggi finora elencati sono attori. Le vere vittime dello scherzo sono gli avventori del locale seduti al tavolo di fianco che, ignari delle telecamere, non possono che esprimersi di fronte alle parole della donna omofoba.

Cosa ne avrà pensato la gente?! Scopritelo nel video.

1 commento su “Video: come reagisce la gente davanti a un’adozione gay?

  1. Si puo’ discutere su tutto cio’ che di negativo possa esserci in un Paese come gli USA , ma non si puo’ dire che manchi certo la libertà di esprimersi e di cercare sempre di essere all’avanguardia nei diritti civili. Credo che la legge influisca positivamente sul cambiamento della società. Poi, naturalmente ,c’è la Westboro Church . Da noi il Vaticano.

Lascia un commento

LEGGI ANCHE

Storie

Ferrara, incursione di FN sotto l’abitazione del sindaco Tagliani. Lo...

Dopo Parma, anche il sindaco di Ferrara è stato preso di mira dai militanti di Forza Nuova.

di Alessandro Bovo | 18 Gennaio 2019

Storie

Verona, primo riconoscimento per il bambino di una coppia lesbica

E' stata riconosciuta la stabilità della coppia e il riconoscimento delle figure genitoriali da parte del bambino.

di Alessandro Bovo | 20 Novembre 2018

Speciale

Genitori gay: la mappa dei maggiori riconoscimenti per le coppie...

Una cinquantina finora i riconoscimenti confermati dai giudici.

di Alessandro Bovo | 26 Luglio 2018