Amato contestato a Isola delle Femmine: “Solo un cumulo di bugie”

All’incontro “anti-gender” Amato contestato, ferma il dibattito. E arrivano i carabinieri

Delle tre tappe palermitane di Gianfranco Amato e della sua crociata “anti-gendervi avevamo già parlato. Ieri sera si è svolto l’incontro a Isola delle Femmine. Tra il pubblico, alcuni (attivisti, ma anche insegnanti, sociologi e comuni cittadini) hanno contestato le strampalate teorie contro il fantomatico “gender” nelle scuole. Davanti alle osservazioni e alle critiche (una psicologa spiega, ad esempio, che il documento dell’OMS non rappresenta nessun pericolo per i bambini, un docente di scienze contesta l’ascientificità delle teorie esposte, un ragazzo dal pubblico sottolinea la voluta confusione tra Strategia nazionale dell’Unar e legge dello Stato  ecc.) , il dibattito viene immediatamente interrotto. Il video, girato dal sito “Il giornale di Isola” è chiaramente una sintesi, per definizione, quindi, non completa, di come sono andate le cose. Alcune persone presenti all’incontro, però, hanno notato che il libro di Amato, le cui copie erano disposte su un banchetto, ha un prezzo di copertina di 16 euro e che l’annuncio che le copie erano in distribuzione gratuita (che nel video si sente) è arrivato solo dopo che qualcuno ha chiesto se ci fosse l’autorizzazione alla vendita sul suolo pubblico.

1 commento su “Amato contestato a Isola delle Femmine: “Solo un cumulo di bugie”

  1. L’Italia e’ piena di cialtroni e pseudo scienzati…. ricordiamoci che nell’elenco delle universita’ italiane piu’ quotate rientra la Sapienza e non la Bocconi, (parliamo di classifiche internazionali che rispetto a quelle nazionali e’ prima tra le private)… infatti abbiamo osannato Monti come presunto risanatore a forza di libri bocconiani e contestiamo il pubblico (leggi Sapienza)…come roba antiquata… l’importante e’ non superare i livelli standard di ignoranza… poi se questo aiuta a rovinare la vera scienza o a sgretolare le pseudo verita’ di gruppi sociali che dell’ignoranza hanno tratto tutti i vantaggi possibili…pazienza… l’importante e’ vivere di rendita e possibilmente bene!

Lascia un commento

LEGGI ANCHE

Storie

La Svezia non concede l’asilo, 19enne gay rischia di tornare...

Se in Iran scoprissero che è gay e cristiano, Mehdi potrebbe essere condannato a morte.

di Alessandro Bovo | 18 Febbraio 2019

Storie

Oscar Cazorla è stato ucciso: il Messico gay piange un...

Sconvolta la comunità LGBT messicana per la scomparsa di Cazorla.

di Alessandro Bovo | 18 Febbraio 2019

Cultura

I killer nella storia della comunità LGBT

In tutto, hanno brutalmente ucciso 34 persone omosessuali.

di Alessandro Bovo | 17 Febbraio 2019