Apple: Siri diventa omofoba in Russia

di

L'assistente virtuale dell'iPhone sta creando imbarazzo a Cupertino. Ecco perché.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2304 0

Alex: “Siri, club gay nei dintorni?”
Siri: “Se potessi, arrossirei”

Alex: “Come si formalizza un matrimonio gay in UK?”
Siri: “Farò finta di non aver sentito.”

Queste sono vere risposte ottenute mettendo alla prova il celebre assistente Apple.
Siri si è alzata con il piede sbagliato? No, questa è la versione russa.
A sollevare il caso un video pubblicato su Youtube: è sufficiente indagare su matrimoni, locali gay, etc. per “innervosire” Siri che, nella migliore delle ipotesi, evita di rispondere.
Sul caso è intervenuta anche la BBC che, dopo aver testato il prodotto e aver ottenuto risposte analoghe a quelle del video, ha chiesto spiegazioni all’azienda di Cupertino.

Apple: “Un bug”
È possibile che in tutto il mondo Apple promuova il rispetto delle differenze appoggiando da anni la comunità lgbt e poi – stranamente in un paese le cui leggi vietano di parlare apertamente di omosessualità – faccia una gaffe simile?
L’azienda ha fatto sapere che si è trattato solo di un “bug che è stato chiuso” e ora le risposte di Siri sono finalmente mutate. Ma la puzza di bruciato resta.

Leggi   Russia, polizia sequestra i disegni dei bambini: promuovono l'omosessualità
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...