Apple: Siri diventa omofoba in Russia

L’assistente virtuale dell’iPhone sta creando imbarazzo a Cupertino. Ecco perché.

Alex: “Siri, club gay nei dintorni?”
Siri: “Se potessi, arrossirei”

Alex: “Come si formalizza un matrimonio gay in UK?”
Siri: “Farò finta di non aver sentito.”

Queste sono vere risposte ottenute mettendo alla prova il celebre assistente Apple.
Siri si è alzata con il piede sbagliato? No, questa è la versione russa.
A sollevare il caso un video pubblicato su Youtube: è sufficiente indagare su matrimoni, locali gay, etc. per “innervosire” Siri che, nella migliore delle ipotesi, evita di rispondere.
Sul caso è intervenuta anche la BBC che, dopo aver testato il prodotto e aver ottenuto risposte analoghe a quelle del video, ha chiesto spiegazioni all’azienda di Cupertino.

Apple: “Un bug”
È possibile che in tutto il mondo Apple promuova il rispetto delle differenze appoggiando da anni la comunità lgbt e poi – stranamente in un paese le cui leggi vietano di parlare apertamente di omosessualità – faccia una gaffe simile?
L’azienda ha fatto sapere che si è trattato solo di un “bug che è stato chiuso” e ora le risposte di Siri sono finalmente mutate. Ma la puzza di bruciato resta.

LEGGI ANCHE

Storie

Video con baci gay bandito in tutta la Russia (e...

Bandito in patria e 'limitato' persino in Italia. Youtube 'censura' il video-esperimento contro l'omofobia di uno youtuber russo.

di Federico Boni | 3 Gennaio 2019

Storie

Russia, polizia sequestra i disegni dei bambini: promuovono l’omosessualità

Arcobaleni, coppie dello stesso sesso, frasi compromettenti. Queste le motivazioni che hanno portato al sequestro dei disegni.

di Alessandro Bovo | 4 Dicembre 2018

Storie

La polizia russa si rifiuta di proteggere gli omosessuali dagli...

Nessuna indagine contro gli omofobi da parte della polizia russa. Perché gli omosessuali non sono considerati neanche un 'gruppo sociale'.

di Federico Boni | 20 Settembre 2018