Avellino, il 17 maggio il primo storico evento lgbt cittadino – lo spot contro l’omofobia

di

Avellino scende in strada per la prima volta per dire basta all'omofobia.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
5616 1

Il 17 maggio prossimo, Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia, si terrà ad Avellino il primo storico evento lgbt della città.

Merito del Coordinamento Campania Rainbow, organizzato da Apple Pie: l’amore merita LGBT, con il patrocinio del Comune di Avellino, del Consiglio regionale della Campania, dell’ Ordine degli Psicologi della Campania e  il contributo di numerose associazioni regionali. Padrino dell’evento: Alessandro Baracchini, giornalista RaiNews24. Una vera e propria ‘marcia’, quella organizzata in città, per dire basta all’omofobia, bifobia e transfobia

Per l’occasione anche la squadra di basket S.S.Felice Scandone Avellino 1948 ha deciso di metterci la faccia, attraverso uno spot che dice basta ad ogni tipo di discriminazione. ‘C’è una sola cura, abbattere l’ignoranza‘. A seguire il ricco programma della ‘storica’ giornata avellinese.

 

Programma
• Ore 16:30 ritrovo a Piazza Della Libertà
• Ore 17:00 discorso introduttivo di Edoardo Palescandalo detto “Eddy”, presidente coordinamento Campania Rainbow.
• Inizio marcia con la canzone “I want to break free“ cantata da Angela Ruggiero.
Musica Sorock Dj
• 1° intervento via Matteotti:
spiegazione della giornata del 17 maggio con Immacolata Festa detta “Mara”e gli psicologi. Documento contro le terapie riparative. Antonello Sannino “legge contro l’omofobia”
Musica Sorock Dj
• 2° intervento via Verdi:
Scuola di ballo Nicola Sabatino in “bachata gender
Musica Sorock Dj
• 3° intervento Villa comunale: testimonianza Alessandro Baracchini giornalista Rai news 24
Musica popolare con I Scommonecati, dalla Villa comunale fino all’altezza del vecchio ospedale Moscati.
• 4° intervento (altezza del vecchio ospedale)
Testimonianza Famiglie Arcobaleno con Giuseppina La Delfa (omogenitorialitá) e Agedo (ass. Genitori di omosessuali) con Carmela Smaldone.
Musica Sorock Dj
• 5° intervento altezza Clinica Malzoni:
scuola di ballo “In punta di piedi” in Over the Rainbow
Musica Sorock Dj
Giro di boa
Musica Sorock Dj
• 6° intervento altezza Clinica Malzoni:
Angela Ruggiero insieme al balletto danza ritmica + testimonianza Domenico Salierno Nps Network persone sieropositive
Musica Sorock Dj
• 7° intervento via de Conciliis:
testimonianza di Caroline dei Wand e Rosanna Sirignano “Il grande colibrì”, progetto di attivismo contro le discriminazioni.
Musica Sorock Dj
• 8° intervento Villa comunale:
Claudio Malangone con la sua compagnia di danza “Borderline”
Musica Sorock Dj
• 9° intervento altezza Vincent Café:
testimonianza di Ottavia Voza e Daniela Lourdes Falanga di Arcigay (diritti delle persone transessuali)
Musica Sorock Dj
• 10° intervento via Verdi:
flash mob dei Wand
Musica Sorock Dj
-Lancio in aria di palloncini colorati che rappresentano le vittime di discriminazione.
• 11° intervento Piazza della Libertà:
Lettera “Cara mamma, caro papà”, tratta da “Io sono minoranza” interpretata da Vernicefresca
• Ore 20:00 piazza della Libertà con interventi finali del CCR ed Apple pie.

Leggi   Turchia conferma il no suo all'Eurovision: 'come possiamo mandare in onda una come Conchita Wurst?'
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...