Catania: preso a pugni in faccia dal padre perché gay

Marco, il nome è di fantasia, ha raccontato la sua storia senza farsi riconoscere. Dopo il coming out in casa, un’apparente calma sfociata poi in una cieca rabbia del padre che lo ha preso a pugni.

A raccogliere la testimonianza di Marco, un ragazzo catanese, è il circolo locale di GayLib che ne ha fatto un video.

Marco fa coming out in famiglia e, nonostante le sue aspettative, nessun pianto né scena di disperazione accoglie la notizia. Fino a quando lo sfogo del padre arriva tanto improvviso quanto violento. Prima solo parole, ma poi l’uomo prende a pugni in faccia il figlio dicendogli: “Sei tu che hai un problema non io”. Marco, nonostante tutto, ha deciso di non denunciare il padre. Ecco il suo toccante racconto.

Ti suggeriamo anche  L'omofobia non va in vacanza: nuovi episodi nell'ultima settimana