Hillary Clinton si candida alla Casa Bianca. E lo spot è gay-friendly

di

Potrebbe diventare la prima presidente donna degli Usa, dalla parte delle persone lgbt.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
3139 0

Hillary Clinton, attuale segretaria di Stato dell’amministrazione Obama, ha annunciato la sua candidatura alla Casa Bianca. L’ex first lady correrà per le primarie del Partito Democratico e, in caso di vittoria, per la presidenza. La campagna è già iniziata e lo slogan di questa prima parte della campagna elettorale è “Getting started” ed è stato lanciato con un video di due minuti in cui diverse persone rappresentano la visione che Clinton ha degli Usa. Tra loro, una coppia gay, pronta a sposarsi.

“Mi sposerò quest’estate con qualcuno molto importante per me”, dice uno dei due. A parlare è Jared, 31 anni, avvocato per il Civic Legal Corps, un’organizzazione che offre assistenza legale ai più svantaggiati. Il matrimonio egualitario, dunque, dell’agenda dell’aspirante presidente. Insieme alla coppia gay, ad una giovane coppia in attesa di un figlio, una donna vicina all’età della pensione, una ragazza che pensa al futuro, una giovane madre, un operaio. Ognuno di loro rappresenta una priorità del programma di Hillary Clinton.

I due, Jared Milrad e Nate Johnson, non sapevano di essere stati inseriti nel video ed hanno appreso la notizia quando la clip era già online e loro si trovavano in giro a fare shopping e a scegliere gli inviti per le nozze.
Alla coppia era stato chiesto di prestarsi per le riprese, senza rivelare loro quale uso sarebbe stato fatto delle immagini. Sapevano solo che avrebbe contribuito a “grandi cambiamenti”.

Leggi   Cuba rinuncia ai matrimoni gay nonostante il favore della maggioranza nel Paese
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...