Il bacio lesbo di Londra 2012: furiosi gli omofobi

Una carrellata di baci, tra cui il primo bacio lesbo trasmesso dalla TV britannica, è andata in onda in tutto il mondo durante la cerimonia d’apertura delle Olimpia. Anche dove essere gay è reato.

Una sequenza di baci particolarmente significativi per la storia del cinema e della TV. E’ la singolare scelta fatta da Danny Boyle, regista di Trainspotting e The Millionaire, per la cerimonia d’apertura delle Olimpiadi 2012. E tra questi baci, c’era anche un bacio lesbo, quello tratto dalla serie Brookside, del 1993, che fu il primo bacio gay ad andare in onda in fascia protette sulla TV britannica. Il punto è che la cerimonia è stata trasmessa in contemporanea in tutto il mondo, compresi quei paesi in cui l’omosessualità è considerata illegale, punita con la galera o con la pena di morte e in cui, ovviamente, un bacio gay non è mai stato trasmesso in TV.La cosa, naturalmente, ha provocato non poche polemiche in posti come l’Arabia Saudita e gli altri 76 stati che considerano l’omosessualità penalmente perseguibile. Ma considerato chi è il regista che ha firmato la cerimonia, c’è da scommettere che la scelta non è stata affatto casuale.Ecco la clip "incriminata":