Il pastore: “Se uccidessimo i gay, elimineremmo l’AIDS entro Natale”

Sermone shock di un pastore battista statunitense nella Giornata Mondiale di Lotta all’Aids. Secondo il religioso, infatti, se si uccidessero tutti gli omosessuali, si debellerebbe l’Aids entro Natale. Davanti ai suoi fedeli, sbalorditi, Steven Anderson ha dichiarato: “Quello che dice la Bibbia, nel libro del Levitico 20:13… perché io ho appena trovato la cura per […]

Sermone shock di un pastore battista statunitense nella Giornata Mondiale di Lotta all’Aids. Secondo il religioso, infatti, se si uccidessero tutti gli omosessuali, si debellerebbe l’Aids entro Natale. Davanti ai suoi fedeli, sbalorditi, Steven Anderson ha dichiarato: “Quello che dice la Bibbia, nel libro del Levitico 20:13… perché io ho appena trovato la cura per l’Aids… possiamo liberarci dell’Aids entro Natale. Ok, non ci libereremo completamente dell’Aids, ma ci libereremo di almeno il 90% dell’Aids, se seguiamo questo entro Natale. Ok, questo è quello che dice la Bibbia, Levitico 20:13: Se un uomo giace con un uomo come giace con una donna,tutti e due hanno commesso un abominio. Essi dovranno essere messi a morte. il loro sangue ricadrà su di loro”. E questa, amici miei, è la cura per l’Aids. È scritto nella Bibbia, e spendono miliardi di dollari nella ricerca, negli esperimenti. È curabile, proprio lì. Perché se si giustiziassero gli omosessuali, come Dio raccomanda, non si avrebbe tutto questo dilagare sfrenato dell’Aids”.

Ti suggeriamo anche  India, in centinaia al pride dove l'omosessualità è ancora illegale