Questi insegnanti hanno dovuto dire agli studenti insultati da Trump come sono andate le elezioni

Dopo le elezioni, gli insegnanti negli Stati Uniti hanno avuto un compito arduo: spiegare ai loro studenti, magari esponenti di minoranze, che Trump è il loro nuovo presidente.

Il media Mic ha pubblicato questo video in cui alcuni insegnanti americani raccontano la loro esperienza nell’aver dovuto, mercoledì scorso, il giorno dei risultati elettorali, comunicare ai loro studenti – soprattutto nel caso di quelli più vulnerabili – che Donald Trump è stato eletto presidente degli Stati Uniti.

 

“Ho ripetuto: sono il vostro difensore, vi amo. Siete preziosi e meritate rispetto. Andrà tutto bene. Abbiamo cominciato a parlare dei gruppi con cui se l’è presa Donald Trump, che da lui sono stati ridicolizzati e insultati. Ho guardato la mia classe, ho visto tutti quei gruppi seduti nella mia stanza. Spaventati, confusi, traditi. Esclusi dalla direzione principale di questo Paese.”

“Per molte delle ragazze nella mia classe, è stato devastante. Speravano di aver quel modello femminile.”

“Oggi è stato difficile. Sono crollato un paio di volte in classe. Ho cercato di essere forte, ma anche di essere onesto con loro.”

“I miei ragazzi sono entrati in classe ansiosi stamattina. Preoccupati, spaventati, confusi. Avevano un sacco di domande. Volevano sapere soprattutto se Donald Trump farà davvero ciò che ha detto che avrebbe fatto. Ho fatto guardare ai ragazzi entrambi i discorsi, quello della vittoria di Trump e quelli di Hillary. Hanno detto che erano contenti di vedere che entrambi parlavano in modo più tranquillo, dicendo cose più carine l’uno dell’altro. Ed erano anche contenti di vedere che entrambi hanno dato un messaggio di unità”.

“Sono devastato ma come insegnanti dobbiamo chiederci se questo non è un momento enormemente educativo”. 

Ti suggeriamo anche  Donald Trump, la metà dei suoi elettori crede che i bianchi etero siano i più discriminati d'America