Dunkirk, è morta a 99 anni l’eroina di guerra transgender Louise Jennings

Si è spenta una delle persone transgender più anziane del Regno Unito. Louise Jennings, deceduta all’età di 99 anni, prese parte alla Seconda Guerra Mondiale come soldato britannico. A 26 anni vide con i propri occhi quanto accaduto sulla spiaggia di Dunkerque, con 338.000 soldati evacuati da navi britanniche e francesi sotto il fuoco nemico […]

Si è spenta una delle persone transgender più anziane del Regno Unito.

Louise Jennings, deceduta all’età di 99 anni, prese parte alla Seconda Guerra Mondiale come soldato britannico. A 26 anni vide con i propri occhi quanto accaduto sulla spiaggia di Dunkerque, con 338.000 soldati evacuati da navi britanniche e francesi sotto il fuoco nemico dei tedeschi. Un salvataggio lo scorso anno portato al cinema da Christopher Nolan con il meraviglioso Dunkirk.

Louise era entrata nell’esercito a 20 anni, nel lontano 1939, quando era ancora un uomo, e ha combattuto con il 10° Battaglione di fanteria leggera di Durham. Finita la guerra incontrò la futura moglie Edith, rimasta al suo fianco per più di 40 anni.

Louise non ha mai confessato all’amata Edith la sua disforia di genere, e solo dopo la sua morte, avvenuta nel 1989, ha deciso di intraprendere la strada della transizione, all’età di 70 anni. Louise, che è stata un’appassionata pittrice per tutta la sua vita, ha vissuto i suoi ultimi anni in una casa di riposo a Sheffield, nel South Yorkshire. Uno dei suoi dipinti, tratto dai suoi ricordi di Dunkerque, è appeso nella Graves Gallery della città.

I suoi funerali si terranno nell’Abbazia di Beauchief, a Sheffield, venerdì 4 gennaio. Gli amici sperano che ex veterani dell’esercito possano parteciparvi, mostrando il loro omaggio.