Martina dell’Ombra e le famiglie arcobaleno: ‘sono le peggiori di tutte’ – l’ironico video

Martina dell’Ombra classifica tutte le ‘famiglie esistenti’, soffermandosi in particolare su quella arcobaleno. Con la sua solita ironia.

“Oggi parlerò della famiglia! La cosa che tutti amiamo di più”.

Inizia con queste parole l’ultimo ironico e provocatorio video di Martina dell’Ombra, youtuber da sempre vicina alla comunità LGBT. ‘Ci sono tanti tipi di famiglie’, prosegue Martina, prima di snocciolare un listone che comprende quelle cosiddette ‘tradizionali’ (“mamma, papà, figli e un cane che verrà abbandonato al sesto mese di vita per una vacanza di 5 giorni a Sharm“), le famiglie ‘gattare’, le famiglie ‘degli spot Mulino Bianco’, le famiglie di ‘Roma Nord’, le famiglie ‘povere’, le famiglie ‘de stronzi’.

E poi, udite udite, ci sono anche le famiglie ‘arcobaleno’, composte da ‘esseri mitologici’. “Gli unicorni? No, i gay. Le famiglie arcobaleno sono in assoluto le peggiori. Ecco perché“, continua la Dell’Ombra, con tanto di motivazioni ad hoc.

1) Pensate davvero che dei poveri bimbi innocenti possano crescere con della gente che si veste solo d’arcobaleno? Oggi va solo la tinta unita. Preferibilmente il nero.
2) I gay non possono essere genitori, ma solo stilisti, e i bimbi sono diversi dai vestiti.
3) Le famiglie arcobaleno crescono figli a loro volta gay. Questo non lo dice la scienza e per questo ci crediamo.
4) Se un bambimo non ha un papà maschio e una mamma femmina, come fa a capire quale genitore deve picchiare l’altro?

“Ma ogni caso”, conclude Martina, “voi amanti delle famiglie non vi preoccupate, le famiglie arcobaleno sono come l’arcobaleno. NON ESISTE! Se non lo guardi”.