Obama sul coming out dell’atleta: “non potrei essere più orgoglioso”

di

Il presidente, al termine di una conferenza stampa, è tornato sul podio per dire quanto è orgoglioso del coming out del cestita americano che ieri ha fatto coming...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1756 0

Al termine di una conferenza stampa, il presidente Obama, che stava andando via, è salito di uovo sul podio per dire quanto è orgoglioso del coming out del giocatore americano di basket Jason Collins . «Ho avuto modo di parlare con lui ieri. Sembra una persona così meravigliosa. Gli ho detto che non potrei essere più orgoglioso di lui. Uno dei modi per misurare il progresso di questo paese è il riconoscimento che la comuità lgbt meriti il pieno riconoscimento, non la semplice eguaglianza parziale, non solo la tolleranza, ma il riconoscimento che è parte integrante della famiglia americana. E data l’importanza dello sport nella nostra società, una persona che eccelle ai massimi livelli in uno degli sport più seguiti può ancora dire: “Questo è quello che sono e ne sono orgoglioso. Sono ancora un grande campione. Sono alto ancora più di 2 metri, posso battere Shaq (Shaquille O’Neal, un altro campione di basket, ndr)”. Penso che per i giovani gay e lesbiche che sono alle prese con questi problemi, avere come modello di riferimento una persona che non ha paura, penso sia una grande cosa. E penso che gli americani dovrebbero essere orgogliosi che questo possa essere un ulteriore passo in avanti verso il riconoscimento che tutti possano essere trattati con equità e tutti siano parte di una famiglia e che giudichiamo le persone sulla base del loro carattere e di quello che fanno e non per il loro orientamento sesusale. Sono molto orgoglioso di lui».

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Leggi   Grey's Anatomy rainbow: Jake Borelli ha fatto coming out
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...