Pompei Pride 2018, lo spot girato nel Parco Archeologico

“Remove the frame” (rimuovi la cornice), il leitmotiv dello spot pensato da Nello Petrucci per il Pompei Pride, atteso il 30 giugno.

Archiviata la polemica con il regista Mariano Lamberti, è finalmente apparso on line lo spot del tanto atteso Pompei Pride 2018, che si terrà il 30 giugno.

“Remove the frame” (rimuovi la cornice): questo il leitmotiv dello spot pensato e diretto da un giovane artista pompeiano, Nello Petrucci, che ha girato direttamente nel Parco Archeologico di Pompei, nel foro della Pompei romana, grazie al supporto del prof. Osanna e della Soprintendenza di Pompei. Protagonista dello spot è la gente comune, nonché la gioia e la voglia di eliminare ogni tipo di barriera, pregiudizio e perimetro: ogni tipo di cornice, per l’appunto.

Lo spot “prova ad esprimere la necessità di superare e infrangere tutti i pregiudizi che limitano le nostre personalità e la nostre identità, per andare oltre i perimetri e le convenzioni sociali che ci ingabbiano“, sottolineano gli organizzatori. “Gabbie che, delimitando le nostre libertà, inibiscono profondamente la nostra autentica umanità. La gabbia, il perimetro, è rappresentata visivamente da una cornice che il protagonista dello spot, Ciro Ciretta Cascina, anima del movimento di liberazione omosessuale italiano già dagli anni 70, rimuove simbolicamente coinvolgendo cittadine e cittadini in visita nel parco archeologico, fino ad una esplosione collettiva di gioia e libertà che rievoca il senso del PRIDE, la giornata dell’orgoglio di essere se stessi tra la propria gente“.

Ti suggeriamo anche  Milano Pride 2018, un trionfo d'amore

Tra i tanti sostenitori ‘celebri’ del Pompei Pride tre campioni olimpionici come Massimiliano Rosolino, Pino Maddaloni e Patrizio Oliva, Vincenzo Picardi e la campionessa di pugilato femminile Irma Testa, Serena Rossi e Patrizia Pellegrino, Patrizio Rispo, Monica Sarenelli, la ballerina Lorella Boccia, Maria Nazionale e Cristina Donadio.