I GAY? NON ESISTONO"Se dai un motivo sano di vita alle persone non hanno bisogno di essere gay. I gay non esistono". E la storia di Luca Di Tolve, il "Luca era gay" cantato da Povia, diventa esemplare per chi crede che l'omosessualità sia una sorta di malattia. La nuova anticipazione dal reportage di Andrea Casadio in onda giovedì ad Announo!

Posted by Announo on Lunedì 1 giugno 2015

“Se avesse un figlio gay?”. “Mi sparo” [VIDEO]

di

Non solo due papà. Nella prossima puntata di Anno Uno anche "l'ex gay" Luca di Tolve.

CONDIVIDI
2 Condivisioni Facebook 2 Twitter Google WhatsApp
6187 0

Seconda anticipazione della puntata di domani di AnnoUno, condotto da Giulia Innocenzi. Titolo della puntata sarà: “Figlio di gay?”. Oltre al servizio preannunciato qualche giorno fa, in cui Andrea Casadio incontra una famiglia arcobaleno composta da due padri e i loro figli, e va negli Usa per incontrare la madre surrogata e l’agenzia che li ha messi in contatto, ecco la seconda anticipazione.
Questa volta, protagonista del servizio è Luca di Tolve, animatore del Gruppo Lot che propone le famigerate “terapie riparative” e dichiaratosi “ex gay”. Difficile dire come si svilupperà il servizio di cui si vedono solo alcune immagini girate in una chiesa durante un incontro con Di Tolve e le dichiarazioni di alcuni presenti (come quella di un uomo che afferma che se avesse un figlio gay si sparerebbe). Quello che si sa, per ora, è che a dibattere dell’argomento, in studio, saranno Aldo Busi e Monsignor Domenico Sigalini, Vescovo di Palestrina, le cui posizioni sono note perché ha avuto modo di esprimerle in una puntata de Le Invasioni Barbariche. “Con Announo – si legge sulla pagina Facebook della trasmissione – ritornano anche Alba Parietti e Antonio Di Pietro, disturbatori fissi dei ventuno ragazzi presenti in trasmissione”. Vi state chiedendo chi rappresenterà durante il dibattito le istanze delle persone lgbt e delle loro famiglie? E anche perché deve sempre esserci un rappresentate della Chiesa ogni volta che si parla di gay in tv? Anche noi.

Ah, per inciso: Giulia Innocenzi è anche la madrina del Campania Pride.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...