Nuovo capolavoro The Jackal: La prima chiesa gay

La storia di un parroco affetto da omofobia che decide di rimettersi in discussione.

“Cosa succederebbe se un parroco risultasse positivo al virus dell’omofobia? E se poi si ricredesse e fondasse la prima Chiesa gay in cui persone dello stesso sesso possono sposarsi?” Gli sciacalli hanno provato hanno provato a rispondere a queste domande girando questo corto per il programma Announo. “La prima chiesa gay”: un piccolo capolavoro al limite del politically correct, in stile The Jackal, del resto.


Ti suggeriamo anche  Professore picchiato da mamma e zio di un alunno perché gay