Valdesi, la chiesa che partecipa ai pride: “Benediciamo l’amore”

Il responsabile della chiesa Valdese milanese: “Gay e trans hanno diritto alla sessualità”

In un’intervista rilasciata al Fatto Quotidiano, Giuseppe Platone, pastore della Chiesa Valdese di Milano spiega perché la Chiesa Valdese aderisce ai pride.
“In cristo siamo tutti uno – spiega -. Cosa toglie alla Sacra Famiglia se due persone dello stesso si amano?”. E spiega: “Una persona che nasce gay o transgender, che non è una scelta perversa come una certa vulgata demonizzante vuole far credere, ha diritto a vivere la sua sessualità”.
Platone spiega anche perché, secondo lui, in Italia ci sono pochi valdesi: colpa dell’inquisizione che, a suo tempo, ha colpito duro tutto il protestantesimo.