Ragusa, calci e pugni al ragazzo gay – il video da Vittoria

Trovati gli undici responsabili, tutti minorenni, la Questura di Ragusa ha diffuso il video dell’aggressione omofoba ad un 21enne, a Vittoria.

Quattro mesi dopo l’aggressione ad un 21enne, picchiato solo perché gay in pieno centro a Vittoria, nel ragusano, ecco arrivare il video che mostra quanto accaduto. “Mi hanno picchiato dopo avermi chiamato ‘fr*cio”, disse all’epoca la vittima. “Stavo parlando al telefono e uno di loro mi ha detto di prestargli lo smartphone. Io mi sono rifiutato e mi hanno spinto, sempre insultandomi. Ho reagito e lì si sono scatenati, colpendomi con pugni alla testa”.

Parole ora confermate dalle immagini riprese dalle telecamera di sicurezza. Si vede infatti il gruppetto dei soliti vigliacchi, tutti minorenni, avvicinare, insultare e picchiare il ragazzo. Ciò che sconvolge è l’apparente menefreghismo dei passanti, che in pieno giorno assistono alla scena senza intervenire. Solo un cittadino, gestore di una pizzeria, trovò il coraggio di intromettersi, mettendo in fuga il branco. Tre giorni dopo quel pestaggio, un altro gruppo di delinquenti accerchiò e picchiò tre ragazzi Arcigay, scesi in piazza proprio per protestare contro la precedente aggressione.

Passati quattro mesi, come scritto giorni fa, la squadra mobile di Ragusa e il commissariato di Vittoria hanno scovato gli undici responsabili, tutti minorenni, ai quali è stato notificato un avviso di conclusione indagini per lesioni aggravate dall’omofobia.

Ti suggeriamo anche  Omofobia, Maroni apre a una legge regionale e i suoi followers insorgono