Berlusconi: “io frainteso su coppie gay”

Per frenare i facili entusiasmi sulle sue parole a proposito di coppie gay, Berlusconi ribadisce il su no ai matrimoni. “Sì al disegno di legge sulle unioni civili presentato da Carlo Giovanardi”.

Silvio Berluscon torna su quanto detto in un’intervista a RTL 102,5 sui matrimoni gay precisando nel salotto di Bruna Vespa che c’è stato un "forzato fraintendimento" delle mie parole, "io ho ricordato che noi abbiamo presentato una legge su tutte le unioni di fatto, anche tra fratello e sorella o parroco e perpetua, che ha come primo firmatario Carlo Giovanardi" e che prevede una serie di diritti.

La chiusura viene ribadita dal segretario del Pdl Angelino Alfano che intervistato da Avvenire ha detto: "Possiamo ampliare le tutele nei rapporti di coppia senza smontare il codice civile, la Costituzione e soprattutto il diritto naturale: la famiglia è una sola, quella fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna. Per noi sarà sempre e solo così". "L’agenda e le idee di Vendola credo invece – conclude Alfano – siano differenti".

Ti suggeriamo anche  Galliate, parla il consigliere leghista gay unito civilmente: "Non la penso come Salvini, non mi interessa cosa dice sulla famiglia"
Attualità

La Polonia potrebbe avere il suo primo presidente favorevole ai diritti LGBT: conosciamo Rafał Trzaskowski

E' Rafał Trzaskowski, già sindaco di Varsavia. Una possibile svolta per la Polonia omofoba che tristemente conosciamo.

di Alessandro Bovo