Il cammino di Mariana verso la transizione, accompagnata dal figlio 19enne

Un disagio proseguito per tutta la vita. A 54 anni la rinascita.

Marian López Reta
2 min. di lettura

Il suo nome era Marian López Reta. Dopo la sua decisione, però, tutti hanno iniziato a chiamarla Mariana. Quando era un bambino, Marian vedeva la mamma e la sorella truccarsi, darsi lo smalto e tingersi i capelli. E si chiedeva perché anche lui non potesse farlo. Crescendo, aveva realizzato di essere gay, negli anni ’70, in un piccolo sobborgo di Buenos Aires chiamato Tortuguitas. A 13 anni sentì la madre dire al marito (e suo padre) “Tra qualche mese Marianuccio inizierà ad uscire con le ragazze e tutto questo gli passerà“. In quel momento capì che i genitori non avrebbero mai accettato la sua omosessualità.

Per questo motivo decise di cambiare. Si sforzò ad essere attratto dalle donne, reprimendo ogni istinto. Conobbe una donna, ci si fidanzò e si sposò. Dalla loro relazione nacquero due bambini. Nonostante la “finta vita perfetta”, è sempre stato male, per 17 anni di storia. Aveva 42 anni quando capì che così non poteva andare avanti. Era diventato obeso, aveva problemi di salute, e decise di conoscere altri uomini in rete. E così, conobbe Matías. Divorziò dalla moglie e iniziò la sua nuova vita.

La confessione di Mariana al figlio Francisco

Francisco, il figlio più grande, aveva 9 anni quando Marian gli disse la verità. Gli spiegò che provava attrazione per i maschi, e che per questo motivo non poteva più stare con la madre. Francisco capì perfettamente. Ma chi gli faceva rabbia erano i compagni di scuola, che lo prendevano in giro, dicendo “tale padre, tale figlio”. E’ stato doloroso quando l’amico d’infanzia iniziò a prenderlo a botte, per via del padre gay.

La transizione MtF con l’aiuto del figlio

Per Marian però non era finita la scoperta di sé. Confessò a Matìas che gli piaceva travestirsi da donna, e il compagno lo accettò. Informandosi, scoprì che non era nulla di strano, anzi. C’erano dei gruppi di uomini che amavano travestirsi. Infine, si decise. Marian voleva essere Mariana. Aveva represso il desiderio per i figli, per il lavoro (era un tecnico del suono per gruppi rock), per paura di quello che avrebbero pensato i vicini. Decise di farsi chiamare Mariana, di essere identificata come donna e di iniziare il processo di transizione. Ancora una volta, dovette informare Francisco. Mariana era transgender. La risposta del ragazzo, ora 18enne, fu incredibile: “Fai quello che vuoi, ma sii felice“.

Ma Francisco vedeva che Mariana non era ancora a suo agio. Decise così di andare alla trasmissione “Chi vuol essere milionario?“, iscrivendo il padre come concorrente. A chi gli chiedeva perché aveva avuto questa idea, il ragazzo rispondeva: “Non so, pensavo che l’avrei aiutata. Come un’iniezione di fiducia per sentirsi più a proprio agio, no?“. Come con ogni concorrente, anche Mariana dovette raccontare la sua storia davanti le telecamere, facendosi conoscere ai telespettatori che guardavano la trasmissione. Da quell’avventura guadagnò 180.000 pesos, che utilizzò per una mastoplastica additiva.

Andare in Tv non è stata solamente la spinta di cui necessitava Mariana. E’ stato un segnale anche per molte altre persone, ad esempio la vicina di casa. Una signora molto anziana e anche molto chiusa di mente, che telefonò a Mariana dicendole: “Ho sempre rifiutato questa cosa, ma dopo averti visto in TV, conoscerti, ascoltare la tua storia, ho capito che mi sbagliavo“.

Festa di compleanno e di rinascita per Mariana

Mariana ha compiuto da qualche giorno il suo 54esimo compleanno. Conclusa la sua transizione, è una data molto importante perché oltre alla sua età, festeggia anche la sua rinascita. Finalmente, nel corpo che ha desiderato per tutta la vita.

La storia di Mariana è stata raccontata da Infobae.com.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Storie queer oltre i nostri confini, Senegal, Marocco e Corea del Sud, ma anche Turchia e Iran - cover 1 - Gay.it

Storie queer oltre i nostri confini, Senegal, Marocco e Corea del Sud, ma anche Turchia e Iran

Culture - Federico Colombo 20.7.24
Katy Perry video

“Ho visto le stelle”: tutte pazze per il vibratore di Katy Perry (un po’ meno per il suo singolo)

Musica - Emanuele Corbo 19.7.24
La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il "Super Bowl di Grindr" (VIDEO) - grindr repubblicani - Gay.it

La convention repubblicana di Milwaukee è diventata il “Super Bowl di Grindr” (VIDEO)

News - Federico Boni 19.7.24
Jordan Bardella Gay.it Roberto Vannacci

Ai Patrioti piace così, Vannacci è troppo anti-gay,: l’omosessualità e le voci manipolatorie su Bardella gay

News - Mandalina Di Biase 21.7.24
B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24

Leggere fa bene

American Idol, Amari racconta la sua storia di donna transgender e commuove Katy Perry (VIDEO) - American Idol - Gay.it

American Idol, Amari racconta la sua storia di donna transgender e commuove Katy Perry (VIDEO)

Musica - Redazione 20.3.24
Simon Cowell vorrebbe giovani cantanti trans per una nuova boy band in stile One Direction - Simon Cowell cover - Gay.it

Simon Cowell vorrebbe giovani cantanti trans per una nuova boy band in stile One Direction

Musica - Redazione 16.7.24
Jennifer Garner e Ben Affleck, il coming out del figliə come persona non binaria: "Mi chiamo Fin" - fin affleck ben affleck e jennifer garner - Gay.it

Jennifer Garner e Ben Affleck, il coming out del figliə come persona non binaria: “Mi chiamo Fin”

Culture - Redazione 11.4.24
Baby Reindeer, Nava Mau e la rappresentazione trans nella nuova serie crime Netflix di cui tuttə parlano - Baby Reindeer n S1 E2 00 20 42 07 - Gay.it

Baby Reindeer, Nava Mau e la rappresentazione trans nella nuova serie crime Netflix di cui tuttə parlano

News - Redazione 19.4.24
Transgender triptorelina

Germania, approvata legge sull’autodeterminazione: “Le persone trans esistono e meritano riconoscimento”

News - Redazione 15.4.24
Lombardia, si discute mozione Lega contro la Triptorelina per affermazione di genere di minori: ma è un atto precluso alle regioni - Transgender triptorelina - Gay.it

Lombardia, si discute mozione Lega contro la Triptorelina per affermazione di genere di minori: ma è un atto precluso alle regioni

News - Redazione 7.5.24
Elliot Page denuncia la “devastante” eliminazione dei diritti LGBTQIA+ in tutto il mondo durante i Juno Awards (VIDEO) - Elliot Page 1 - Gay.it

Elliot Page denuncia la “devastante” eliminazione dei diritti LGBTQIA+ in tutto il mondo durante i Juno Awards (VIDEO)

News - Redazione 25.3.24
Hunter Schafer - ruoli trans

Hunter Schafer non vuole recitare soltanto come donna trans e ha ragione

Cinema - Mandalina Di Biase 4.4.24