Belen gira in Piemonte la commedia gay “Non c’è due senza te”

Presentato ad Alba il film di Massimo Cappelli con Troiano e Abbrescia coppia omosessuale

È stata presentata alla stampa, presso il Teatro Sociale Busca di Alba, la commedia gay “Non c’è due senza te” di Massimo Cappelli. Racconta le vicende di una coppia omosessuale, Moreno e Alfonso (Fabio Troiano e Dino Abbrescia), arredatori, la cui vita viene stravolta perché Moreno s’invaghisce della bella Laura e abbandona il fidanzato. Ma con l’aiuto di un nipote undicenne, una vicina impicciona, uno psicologo confuso e un drappello di appariscenti drag queen, Alfonso riuscirà a riconquistare il suo grande amore.

Le prime due settimane di riprese si sono svolte ad Alba dove è stata girata la scena di un eccentrico matrimonio nella Chiesa di San Domenico da cui escono festeggiati con applausi e coriandoli Fabio Troiano vestito da sposa e Belen da uomo. Altre location sono state il Liceo Classico Govone e lo storico negozio Marcarino Arredamenti a San Rocco Steno D’Elvio dove, nel film, lavora la coppia gay. Fanno parte del cast anche Tosca D’Aquino e Cristina Serafini. Sono previste ulteriori tre settimane di riprese tra Bra e Torino. La sceneggiatura è scritta a quattro mani dal regista Cappelli e da Fabio Troiano. Produce Lime Film col sostegno di Film Commission Torino Piemonte. Verrà distribuito da M2Pictures all’inizio del 2015.

“Mi è piaciuto molto perché il regista ha creduto subito in me – ha dichiarato la soubrette argentina -. Non tutti lo fanno e questo è stato un ottimo punto di partenza. Molto spesso mi propongono dei film solo perché il mio nome richiama pubblicità, sempre e ovunque,pubblicitàr quale motivo però succede così. Invece lui era interessato alla mia persona. Quindi, se percepisco questo e mi innamoro della sceneggiatura, sposo il progetto”.

Ti suggeriamo anche  Oscar 2019, dieci nomination per La Favorita e Roma, mentre Bohemian Rhapsody si ferma a cinque