BELLO E IMPOSSIBILE

Una lettera da Philadelphia. "Voglio l’anima gemella: ma dove sono gli uomini ben allevati e educati?", chiede un lettore italo-americano. E la jena: "Ma cerchi un fidanzato o uno yorkshire?"

Carissimo Fabio

Vorrei anzitutto dirti che leggo la tua rubrica ogni settimana, e trovo il tuo consiglio sia saggio che à propos. Vorrei dirti anche che sono americano (mio padre è italiano, però), e quindi devo chiedere scusa se ci sono degli errori grammatici, o se non capisci quel che sto scrivendoti.

Allora, ho 24 anni, abito a Philadelphia (La Città dell’Amore Fraternale), comincerò in settembre a studiare la giurisprudenza, essendomi già laureato dall’università due anni fa. Sono cresciuto in campagna dove non si trova nessuno di gay, e poi sono traslocato a New York quando avevo 18 anni. Ecco il mio dilemma: non ho mai avuto un rapporto serio, e conterò ben presto i 25 anni! I miei amici cominciano già a sposarsi, avere dei bimbi, ecc, e sono impaurito di essere da solo. Come un americano, ho progettato la mia vita fino a trentacinque anni — sarò avvocato ai 28 anni, sarò sposato ai 30 anni, e avrò il primo bambino ai 32 anni, ed il secondo ai 35 anni. Il problema è che non posso forzare la gente come delle pedine in un gioco di scacchi…

Anyway, esco spesso con gli amici, ma non riesco mai a conoscere nessuno di bello, intelligente, sofisticato, E gay. Io, d’altra parte, possiedo tutte queste qualità, e sono anche molte simpatico ed affascinante (spero di non sembrare arrogante…). Dove sono gli uomini ben allevati e ben educati che non sono nè etero nè sposati??? E per complicare le cose un po’ di più, mio padre vuole che io mi sposi con un’amica persiana, suo padre vuole che ci sposiamo, e lei vuole sposarmi, e tutti sanno che io sono gay… L’amo, ma il fatto rimane che io sono finocchio, e niente va a cambiarmi. Non voglio trovarmi a 80 anni, senza nipoti, senza famiglia, morto di solitudine… Darling Fabio, che cosa devo fare per trovare la mia anima gemella? Non voglio diventare un "bitter old queen", come si dice in inglese, ma la mia bellezza sta sbiandendosi velocemente!!! Aiuta!!

Frustrated in Philly

Carissimo frustated in Philly,

non ho corretto la tua lettera, mi piace proprio così, un frullato di Don Lurio, Heather Parisi, Wendy Withman e Justine Mattera. Non preoccuparti si capisce bene quello che mi volevi dire, e poi ricevere una lettera da Philadelphia fa così "rubrica internazionale", che volevo lasciare l’accento, anche se solo virtuale! Dunque dear boy, ho letto attentamente la tua lettera e devo dirti, in tutta franchezza, che credo di aver capito uno dei motivi del tuo "poco successo" con gli uomini. Ho la sensazione che tu sia un pò noiosetto e prevedibile!! scusa la brutalità (dopo i complimenti che mi hai fatto)… ma questo è quello che penso!! Capisco che per un americano tutto va pianificato in anticipo, ma scrivere che hai "progettato" la tua vita fino a 35 anni mi fa una tristezza darling!!! Non dico che tutto deve essere lasciato al caso, per carità, ma tu mi sembri un "piano di sviluppo di un Paese del terzo mondo" più che un ragazzo che deve fare le sue esperienze e, perché no, lasciarsi anche andare un pò agli eventi!!! Ma non hai mai sentito parlare degli imprevisti, delle sorprese, delle novità?? Eppure dici anche di avere il padre Italiano (dovrebbe contribuire a farti vivere una vita un pò più "rilassata"… ).Trovo che sapere tutto quello che farai fino a 35 anni già da adesso, tolga il sale alla vita. Non oso immaginare il "piano quinquennale" che farai dai 35 ai 40 anni!! Per non parlare poi più nello specifico dei due bambini previsti a 32 e 35 anni: Immagino che tu sappia come si fa un bambino, no? come fai a sapere che in quel preciso momento avrai trovato la donna giusta con cui farli ? Mi sembra che l’unica donna su piazza al momento sia la tua amica persiana che tuo padre, e suo padre, vorrebbero farti sposare (cose che nemmeno nelle soap brasiliane si vedono più!!!) non sia proprio di tuo gradimento…

A tal proposito mi sorge spontanea una domanda: ma perché non dici a tuo padre di farsi una manciata di cazzi suoi? (tipica espressione della nobiltà Italiana, non ti preoccupare..) Un altro problemino che s’intravede nella tua lettera è la tua, diciamo così, immensa umiltà e modestia….tesoro per dirla nella tua lingua: fly down!!! cammina un pò più con i piedi per terra!! mi dici che sei persona bella ,intelligente, sofisticato, molto simpatico ed affascinante..e che cazzo!! (altro modo di dire molto chic italiano..) avrai anche tu un difetto!! ti puzza l’alito? ce l’hai piccolo? Un difetto te lo trovo io (non volermene..) sei anche antico, ma anticooo!!!! Come si fa a cercare una persona d’amare mettendo come condizione che "sia ben allevato e ben educato" ?? ma che cerchi un fidanzato o uno yorkshire??!!! e dai bello!! cerca di essere piu’ concreto, più realista! Se veramente ( e sottolineo se come la signora Mina) cerchi un fidanzato devi scendere dal piedistallo che ti sei o ti hanno costruito sotto i piedi e vedrai che tutto sarà più facile e soprattutto più vero! Mi dispiace di essere stato così diretto ma credo che con te nessuno lo avesse mai fatto prima. Sono sicuro che sei una persona che ha tanto da dare agli altri e allora comincia a dare un pò di te, senza aspettarti niente in cambio, e vedrai che anche tu troverai l’anima gemella!! fammi sapere.

Senza rancore…

Fabio

di Fabio Canino

Ti suggeriamo anche  Cinema, la denuncia di Glaad: "Pochissimi ruoli LGBT a Hollywood"