Boy George, arriva il biopic cinematografico

Il cantante dei Culture Club protagonista di un biopic che seguirà sua ascesa e caduta. Chi lo interpreterà al cinema?

Dopo Freddie Mercury ed Elton John, da oggi in sala con Rocketman, Hollywood continua a guardare al mondo del pop anni ’80 con un biopic interamente dedicato a Boy George.

La MGM sta sviluppando la pellicola, che vedrà Sacha Gervasi, già dietro la macchina da presa di Hitchcock, nel 2012, in cabina di regia e di sceneggiatura. Figlio di genitori irlandesi con umili origini, George Alan O’Dowd, questo il suo vero nome, divenne una star internazionale con i Culture Club, nati nel 1981 ed esplosi l’anno dopo con l’iconica “Do You Really Want to Hurt Me?”. Il biopic seguirà l’ascesa e l’inevitabile caduta di Boy George, in grado di vendere 100 milioni di singoli e oltre 50 milioni di dischi.

Da sempre noto per il suo look strabiliante ed eccentrico, il performer è una delle icone gay più conosciute al mondo. Nonostante la sua omosessualità fosse nota alla famiglia già dall’età di 15 anni, il cantante ha atteso anni prima di fare pubblicamente coming out: “un conto è dichiararsi alla propria famiglia, un conto è dichiararsi al mondo. È qualcosa che richiede tempo“.

Non c’è nessun regista più adatto di Sacha Gervasi a raccontare la storia confessionale di George con l’irriverenza e l’emozione che merita“, ha dichiarato il presidente di MGM Motion Picture Group, Jonathan Glickman. “Non potremmo essere più entusiasti di lavorare con entrambi per portare questa favola straordinariamente onesta e divertente al pubblico di tutto il mondo.“

MGM sta sviluppando anche un film sulla vita di Aretha Franklin, con Jennifer Hudson protagonista.