Chiamami col tuo Nome 2, Timothée Chalamet è sicuro: ‘io e Armie Hammer ci siamo al 1000%’

di

Anche Timothée Chalamet non vede l'ora di girare Chiamami col tuo nome 2.

CONDIVIDI
563 Condivisioni Facebook 563 Twitter Google WhatsApp
3004 1

A breve ospite della Festa del Cinema di Roma grazie all’atteso Beautiful Boy, il lanciatissimo Timothée Chalamet, 22 anni appena e già una candidatura agli Oscar, è tornato a parlare dell’annunciato sequel di Chiamami col tuo nome.

Il divo americano, recentemente paparazzato al fianco della figlia di Johnny Depp, ha infatti confermato la sua partecipazione al progetto di Luca Guadagnino, intenzionato a tramutare il romanzo di André Aciman in trilogia cinematografica.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Ho sentito Armie Hammer al telefono mezz’ora fa. Io e lui siamo disponibili al 1000% per un altro film. Non vedo nessun mondo in cui non dovrebbe accadere. “Penso che André [Aciman, l’autore del libro] sia a suo agio con un sequel. Conosco Luca e lui lo vuole davvero. Mi piace l’idea di sfruttare una struttura narrativa alla Boyhood. Non capita molto spesso.”

Guadagnino vorrebbe infatti coprire tre decenni dei due protagonisti. Dopo gli anni ’80 che hanno fatto da sfondo al film originale, i ’90 faranno da cornice a Chiamami col tuo Nome 2 (con il dramma dell’AIDS tutt’altro che secondario), per poi abbracciare il nuovo millennio con il 3° e ultimo capitolo. L’unico a non voler essere della partita è James Ivory, sceneggiatore premio Oscar che si è già detto contrario ad un ipotesi ‘sequel’, ma è chiaro che lo stesso Aciman, a questo punto, potrebbe mettere mano allo script.

Sconosciuti i tempi produttivi, ma Call Me by Your 2 si farà. Ormai è certo.

Leggi   13esima Festa del Cinema di Roma: non mancano i titoli queer
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...