CHRIS EVANS, UNA TORCIA UMANA DAVVERO HOT

Nel seguito dei Fantastici Quattro non vuole usare i superpoteri per non bruciare un completo D&G: ecco il superbello dell’estate, Chris Evans, una Torcia Umana dal fisico davvero bollente.

Ieri sera lo si poteva ammirare su Italia Uno in una performance davvero bizzarra, nel college movie Non è un’altra stupida commedia americana, quando per attirare l’attenzione di una ragazza appare completamente nudo con tanto di ciliegine sui capezzoli ricoperti di crema e una banana infilata proprio lì.

Succulento, non c’è che dire, questo lanciatissimo Chris Evans, 26 anni compiuti quindici giorni fa, mamma ballerina italiana e papà dentista, trasferitosi dal Massachusetts a New York nella scuola di Strasberg ma con impiego di sussistenza come segretario in un’agenzia di casting grazie alla quale trovò il suo primo agente.

Lo si può rivedere sul grande schermo nel popcorn movie I Fantastici 4 e Silver Surfer – più divertente del primo ma ugualmente puerile – per la seconda volta nel ruolo dell’incandescente Torcia Umana, l’infaticato seduttore un po’ ruffiano Johnny Storm, comunque l’unico dei quattro supereroi che non sia monodimensionale e a cui spettano le battute più divertenti, in particolare nella scena dell’atteso matrimonio di sua sorella Sue, la Donna Invisibile, con Reed Richards, ossia Mr. Fantastic (già cult la sua riflessione superfriendly: «non bisogna essere normali per essere una famiglia») su un elegante roof garden allestito in cima a un grattacielo. All’apparire del nemico di turno, l’araldo asessuato Silver Surfer in missione devastatrice sulla Terra per conto dell’onnipotente divoratore di mondi Galactus, Johnny ha lo scrupolo di non utilizzare il suo fiammeggiante superpotere per non rovinare il suo vestito firmato: «Ma è Dolce & Gabbana!».

Ti suggeriamo anche  Nuovi appuntamenti al cinema per l'imperdibile La Terra di Dio

Il fisico scolpito ad hoc – «se il mio corpo deve passare alla posterità, cerchiamo di non far vergognare i futuri nipoti» – lo si può gustare in una sequenza decontestualizzata in cui esce da una doccia (come nel primo episodio) e incontra la soldatessa-pollastrella di turno che cerca invano di circuire. A Evans si attribuisce tra l’altro una delle mode dell’estate per i maschietti, ossia il petto villoso – ma con moderazione – che sembrava essere andato in pensione a favore di pettorali depilati o torsi naturalmente glabri.

La rivista ‘People’ lo mette sul podio tra i dieci scapoli più sexy del 2007, dietro a Matthew McConaughey e Jake Gyllenhaal, ma il gossip, dopo il fidanzamento di due anni con Jessica Biel ora in odor di lesbismo, gli attribuisce una relazione con la supermodel Gisele Bündchen, ex fiamma di DiCaprio, che avrebbe prestato a Chris il suo appartamento di New York per una ‘riabilitazione’ dopo l’incidente a una caviglia durante un servizio fotografico per ‘Men’s Health’. Ma per ora le parole più affettuose sembrano riservate all’inseparabile bulldog femmina East, ‘ereditato’ dalla relazione con la Biel.

Al cinema conquisterà a colpi di rose rosse Scarlett Johansson, già sua partner nel trascurabile The Perfect Score, nella commedia sentimentale The Nanny Diaries che ce lo rivenderà in versione soft e romantica. Ma noi, per ora, lo preferiamo decisamente hot.