COME LO DICO A MIA MOGLIE?

"Sono gay e non so come fare a confessarlo a mia moglie e ai miei figli". Un lettore vuol prendere la sua strada, e si dispera. La jena: "Vivere la propria vita per quello che si è merita rispetto".

Ragazzi sono nella merda più nera.

Come dire a mia moglie che sono gay ??

come dirlo a due figli di 10 e 6 anni ?

come farle capire che le sono vicino , che le voglio un bene dell’anima ma la mia strada è differente?

aiuto !

vorrei parlare con uno psicologo, un avvocato con qualcuno che mi guidi bene !

un abbraccio grazie spero a presto

firmato

disperato abbastanza 2002

Calma,calma! non ci facciamo prendere dal panico. La situazione effettivamente è incasinata e non facile, ma possiamo farcela. Cominciamo però, amico mio, con il dire che io posso solo darti un piccolo consiglio del tutto personale. Non ho assolutamente intenzione di sostituirmi a psicologi e/o avvocati che sapranno consigliarti sicuramente meglio di me, e neanche voglio sostituirmi alla tua coscienza. Posso solo dirti che qualunque decisione deciderai di prendere, sappi, che nel mio piccolo io sono qua.

Fatta questa doverosa precisazione vediamo un po’ che si può fare. Ho chiesto consiglio alla redazione di Gay.it e mi hanno detto che è in preparazione un servizio che ti sarà molto utile, ovvero "come dire a mogli e figli che si è gay". Detto così sembra un po’ il titolo di uno di quei libretti americani che tentano di dare soluzioni a tutto in cinque minuti, ma in realtà è una cosa molto più seria, con l’apporto di legali, psicologi ecc. Tieni d’occhio il sito. Intanto potresti metterti in contatto con il consultorio gay della tua città o della città più vicina. Anche lì ci sono legali e psicologi a disposizione.

Una magra consolazione può essere quella di sapere che non sei l’unico ad avere questo problema. Mi vengono in mente tanti libri dove si raccontano storie vissute. Hai letto qualcosa di Edmund White ("L’uomo sposato")o di David Leavitt ("La lingua perduta delle gru", ad esempio)? Hai visto il film di Ozpetek "Le fate ignoranti"? A volte si può trovare un piccolo aiuto anche conoscendo le storie degli altri, no?

Credo che questa tua urgenza di aprirsi, sia determinata dalla necessità di dare una svolta alla tua vita. Non voler ingannare più né se stesso né gli altri, vivere la propria vita per come uno è realmente, in piena libertà, credo sia sacrosanto e meriti rispetto. Rispetto che chiaramente meritano le persone che ti sono vicine: moglie, figli & affini appunto.

Per tua moglie non sarà certamente facile, come potrai ben immaginare. Non sarà facile accettare che l’uomo che ha sposato le abbia mentito per molti anni.

Sei sicuro che lei non abbia mai capito niente? Spero che tu abbia comunque un rapporto meraviglioso con questa donna, sarebbe sicuramente di grande aiuto. Falle capire che la stima che hai per lei, il bene che le vuoi, resta invariato. Sappi comunque che a volte per trovare equilibri nuovi bisogna attraversare la rottura di quelli vecchi, e può essere molto doloroso. Con i figli credo (spero!) sarà meno difficile. Anche se non credo che sia necessario dirglielo subito, no? Dipende molto da come li state educando, se gli stai insegnando tra le altre cose anche il rispetto alle diversità. E’ una cosa che comunque dovete affrontare insieme tu e tua moglie. I bambini sono molto più elastici di noi, non hanno preconcetti, vogliono soprattutto sentirsi amati. Nella peggiore delle ipotesi dovrai riconquistarteli piano piano, giorno dopo giorno. Dimostra loro che comunque sei sempre un punto di riferimento. Dipende comunque anche da quello che la madre dirà loro del padre….

Spero che in tutto questo tu abbia almeno un compagno vicino che ti possa aiutare, sostenere. Dai, forza e coraggio! e fammi sapere che succede.

Fabio

di Fabio Canino

Ti suggeriamo anche  Marco Tardelli: "Spero che in Italia qualche calciatore faccia coming out, spero diventi la normalità"