CUORE O PORTAFOGLIO?

Due relazioni: una per amore, l’altra per denaro. Poi l’aut-aut, e lui sceglie l’amore. Ma la bella storia finisce, e la bella vita non c’è più. Ora cerca un altro riccone.

Ciao Fabio,

sono un tuo fedele lettore. Ne approfitto per segnalarti tutta la mia stima e la mia ammirazione; ma… vengo subito al dunque. Due anni fa ho lavorato per un po’ di tempo in un’azienda; ben presto mi sono reso conto che il principale era interessato a me.. Poi per altre ragioni ho cambiato lavoro, senza che succedesse nulla.. Casualmente ci siamo rivisti, e di lì è nato qualcosa.

Ho passato sei mesi alla grande, viaggi, ristoranti fantastici, casino’… insieme alla mia conquista ultrasessantenne (che ovviamente sponsorizzava..).

Io avevo già un uomo (più o meno della stessa età: a me piacciono così); in quel periodo ero in crisi con lui. Ma davanti ad un AUT-AUT, ho prediletto il cuore al portafoglio, e mi sono lasciato mollare dal mio ex datore di lavoro.

Ahimè da qualche mese la mia storia (del cuore) e’ finita… e mi trovo quasi con la consapevolezza di avere fatto la scelta sbagliata, e di aver sciupato un’occasione "d’ORO". Ho provato quella "bella vita" e ti giuro, mi manca molto. Sono deluso dagli affari di cuori, e voglio gettarmi a capofitto alla ricerca di una persona matura che mi dia stabilita’ affettiva, e con cui condividere queste sensazioni.

Ti faccio un ragionamento forse crudo, ma realistico…Io sono certo che ogni città è piena di persone di una certa età che vorrebbero "godersi la vita", hanno la possibilità di farlo e non sanno con chi…

Io sono qui, lo vorrei (nota: ne voglio uno solo, non voglio assolutamente fare la Putt..a), ma non so come fare, dove cercarlo…che occasioni trovare, chi frequentare.

Ti sarei grato di mi potessi dare un consiglio su questa cosa, possibilmente non "morale" sul SE, ma su COME trovarlo.. grazie mille !!!

Sette

Caro Sette: evviva la sincerità!! se di sincerità si tratta….o meglio: capisco benissimo il tuo stato d’animo, ma credo sia più legato ad un particolare momento che stai vivendo piuttosto che ad una scelta effettiva.

Evidentemente vi siete lasciati da poco e le ferite ancora bruciano. Non a caso anche tu hai dei dubbi: mi dici di aver "quasi la consapevolezza di aver sbagliato". Quel "quasi" fa pensare, o meglio fa sperare… Per quanto riguarda la tua "richiesta d’aiuto" non ho dubbi: vuoi sapere "a chi darla" e non "se darla". Il discorso non fa una piega. Se tu non hai problemi a metterti con persone diciamo così, "per sport", fallo pure.

Del resto ci sono un sacco di soubrettes, attrici, ecc ecc che lo fanno(vorreste dei nomi eh?…beh Iena si, ma mica fesso!!!), non vedo perché tu dovresti fare dei problemi e, soprattutto, non vedo il motivo per cui io ti dovrei fare la morale !! Il problema, caro Sette (mi sembra di parlare con l’inserto del Corriere della Sera!) è che ti sei rivolto alla persona sbagliata, purtroppo! Se da un lato (quello strettamente economico) ti capisco benissimo, dal lato diciamo così, sentimentale (mi fa ridere usare questa parola in una lettera del genere), non riesco proprio ad immedesimarmi nella tua situazione. Magari riuscissi anch’io a pensare solamente ai soldi!! Ma proprio non ci riesco. Mi sono capitate dell’occasioni anche a me (modestamente…) dove avrei potuto sistemarmi bene bene, ma proprio non ce la faccio! che devo fare? Non posso proprio. Certo tu sei avvantaggiato, già ti piacciono gli ultrasessantenni mi dici. Questa è l’unica nota positiva di questa lettera: c’è posto per tutti! al mondo chiunque può piacere a chiunque! Per il resto però, mio Sette, non so dirti dove trovare quello che tu cerchi. Non credo esistano dei luoghi deputati, o meglio, esistono (eccome!) ma lì queste persone agiate sono alla ricerca di cose più usa e getta, fast food, prèt a pòrter, insomma: marchette!! Tu invece vuoi "l’esclusiva" , uno solo per te.

Proprio non ti posso aiutare, mi dispiace. Posso solo darti un consiglio, da amico. Pensaci bene. Stare con una persona solo per interesse può diventare insostenibile, bisogna aver fegato (a volte stomaco!) Se tu sei pronto..buona fortuna! del resto, come diceva Marylin Monroe: "meglio piangere su una Rolls Royce che su un’autobus, se proprio si deve piangere!"

Certo…lei non ha fatto proprio una bella fine….

Sinceramente

Fabio

di Fabio Canino

Ti suggeriamo anche  Salento Rainbow Film Fest 2019, il programma ufficiale